Teneramente folle

/ 20146.846 voti
Teneramente folle

Boston, 1978. Cam è affetto da bipolarità e depressione. Dopo aver perduto il lavoro ed essere stato ricoverato in seguito ad una crisi, l'uomo torna in famiglia e la moglie Maggie gli confida di voler seguire un master di specializzazione a New York, per poter trovare un buon lavoro con cui mantenere le due figlie in età scolare, Amelia e Faith. Non potendo portare le bambine con sé, Maggie decide di affidare le bambine a Cam, sperando anche che le responsabilità paterne possano aiutare l'uomo a superare almeno parzialmente i suoi problemi.
Andrea ha scritto questa trama

Titolo Originale: Infinitely Polar Bear
Attori principali: Mark RuffaloMark RuffaloZoe SaldanaZoe SaldanafemminaImogene WolodarskyAshley AufderheideAshley AufderheideWallace WolodarskyWallace WolodarskyKeir Dullea, Beth Dixon, Georgia Lyman, William Xifaras, Mary O'Rourke, Chris Papavasiliou, Liam McNeill, Mark S. Cartier, Alicia Love, Manoah Angelo, Nekhebet Kum Juch, Muriel Gould, Paul Elias, Uatchet Jin Juch, Wendy Forbes, Tod Randolph, Patrick Shea, Brianne Siddall, Christopher Alan, Christopher S. Porter, George J. Vezina, Michael Underhill, Mike Jablon, David Weindel, Scout Lyons, Mostra tutti

Regia: femminaMaya Forbes
Sceneggiatura/Autore: Maya Forbes
Fotografia: Bobby Bukowski
Costumi: Kasia Walicka-Maimone
Produttore: Mark Ruffalo, J.J. Abrams, Wallace Wolodarsky, Galt Niederhoffer, Bingo Gubelmann, Benji Kohn, Sam Bisbee
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Commedia
Durata: 87 minuti

Dove vedere in streaming Teneramente folle

Sopravvivere al disagio neuropsicologico / 20 Settembre 2016 in Teneramente folle

Nel tentativo di non affondare in facili banalizzazioni, il film della Forbes lascia argutamente da parte la rappresentazione lacrimevole del dramma di una famiglia spappolata dai problemi economici e dal disagio neuropsicologico del capobanda preferendo mettere in scena il racconto di un quartetto che sopravvive atipicamente a piccoli/grandi problemi di varia natura.

Così facendo, molti nodi vengono semplificati all’eccesso in favore di un tono narrativo scanzonato, ma, nel complesso, concesse le attenuanti del caso, il film scorre bene e strappa molti sorrisi: alla sua buona riuscita concorrono indubbiamente le belle interpretazioni di un Mark Ruffalo in gran forma e delle due bambine che, pur mettendo in scena due marziane (quanta maturità, quanta assenza di conflitti!), riescono a risultare buffe e simpatiche. Bella bella bella la Saldana.

Tecnicamente, del film ho apprezzato moltissimo la fotografia e certe inquadrature, che, in linea con il mood e l’ambientazione storica del racconto, ricordano le istantanee di famiglia, le vecchie Polaroid.
Interessante colonna sonora, con brani folk e soul (George Harrison, Ike & Tina, The Doc Watson Family, Brenton Wood…).

Titolo italiano ammiccante, da dimenticare.

Leggi tutto

Il voto sarebbe un 6.5 / 19 Luglio 2016 in Teneramente folle

Commedia tratta dalla vera storia della regista del film Maya Forbes.
Cam Stuart (un ottimo Mark Ruffalo) soffre di disturbo bipolare, ha una bella moglie Maggie (Zoe Saldana, per una volta umana) e due splendide figlie Amelia (interpretata dalla vera figlia della regista) e Faith; vivono a Boston.
Dopo una crisi particolarmente grave con possibii rischi per la famiglia, viene ricoverato in clinica; dopo essere stato dimesso, la moglie lo informa che ha deciso di seguire un master universitario a New York per ottenere un buon lavoro con cui fornire un futuro migliore alle figlie. Però deve affidare le sue figlie a Cam durante la sua assenza; tra sbalzi notevoli di umore. Cam farà di tutto per crescere al meglio le figlie nonostante le difficoltà che la malattia gli apporta.
Il film mostra tutte le difficoltà della famiglia particolare con le figlie che spesso si dimostrano più adulte del padre ma allo stesso tempo con il loro amore fungono come migliore medicina per Cam.

Leggi tutto