Recensione su Independence Day

/ 19966.2447 voti

Saving us / 22 Aprile 2013 in Independence Day

Independence Day non è altro che l’emblema dei film stupidamente autocelebrativi made in USA, è l’ “AMERICANATA” per eccellenza, con tanto di alieni cattivi e un esercito di soldati super-maschi pronti a spaccare il c**o a chiunque gli si metta contro.

Ma Emmerich ormai lo conosciamo e va giudicato per quello che è. Un catastrofista apocalittico come pochi.. peccato per lui però che se non avesse tutta quella truppa di espertissimi nerd, maniaci degli effetti speciali, a parargli il popò, non se lo sarebbe mai cagato nessuno sin dalle origini.

Perché tutto il “fascino” di un film di Emmerich sta nell’impressionare lo spettatore, nello stupire con immagini così forti e realistiche da far venire i brividi ..peccato che tutto il contorno poi faccia cagare.

Soprattutto in questo caso, in cui c’è un Will Smith insopportabile, che a colazione si fa probabilmente di “pane e spacconaggine da ghetto”, ad imbruttire una trama che già di per sé è la fiera della banalità. E della bruttezza, se si pensa al finale..
(ma per fortuna il pensiero di Mars Attacks! che barcollava nei miei neuroni ha fatto prendere a questa visione tutto un altro sapore XD)

Ma bisogna apprezzare il sacrificio di Independence Day, che per anni ha allietato le domeniche pomeriggio di noi bimbi sotto la decina, strappandoci dalla noia mortale di Domenica In.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext