?>Recensione | In guerra per amore | Credibile…

Recensione su In guerra per amore

/ 20167.878 voti

Credibile… / 18 aprile 2017 in In guerra per amore

Con questo film, che qualcuno ha definito prequel del primo (La mafia uccide solo d’estate), Pif riesce a fare il bis, raccontando con ironia gli “intrallazzi” tra i portatori di democrazia americani e la mafia nella seconda guerra mondiale durante l’operazione Husky.
Il racconto di base, prende spunto dal cosiddetto Rapporto Scotten, secondo il quale, gli alleati, in Sicilia, avevano tre possibilità: combattere la mafia, abbandonare l’isola al suo controllo oppure allearsi con essa; e probabilmente è prevalsa la terza opzione!
Il film è raccontato così bene (a mio parere), che anche quando è il grottesco a farla da padrona, sei portato a crederci, nulla ti fa pensare il contrario; inoltre è scorrevole, non ci sono alti e bassi, riesce a mantenere l’attenzione durante tutto il film.
Ho apprezzato moltissimo la scenografia, il paese di Crisafullo, chiaramente immaginario, è stato assemblato con maestria.
Un film sicuramente da vedere.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext