Recensione su In Darkness

/ 20116.541 voti

Qualcosa non mi quadra / 6 Maggio 2013 in In Darkness

Come al solito si esagera sempre quando si riporta su pellicola una storia vera, in modo particolare quando si creano dei falsi eroi: non voglio dire che non ci voglia del coraggio a nascondere ebrei e a rischiare in prima persona la pelle, ma non facciamo passare un uomo che ha iniziato tutto per soldi come il paladino della giustizia, che alla fine per pura bontà rinuncia al denaro e che va fiero dei ‘suoi’ ebrei -mai sentita cosa più brutta- quando finalmente escono dalle fogne e guardano la luce dopo mesi e mesi.
Molte scene erano fuori luogo, come il sesso continuo che, anche se lo si volesse prendere per buono perché fedele agli eventi accaduti, non potrebbe davvero esserlo perché non riesco a credere che i partecipanti abbiano riportato gli eventi spiccicati nei minimi particolari, o almeno questi!
Ritmo lento, strascinato: non riesce a legarti allo schermo fino alla fine, non prende, ecco tutto.
Il 6 solo perché sento che sia un tema che merita, e meno non riesco davvero a dare.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext