Recensione su Il signor Diavolo

/ 20196.223 voti

ritorno alle origini / 16 Novembre 2019 in Il signor Diavolo

Un film non privo di difetti ma a modo suo coraggioso. Pupi Avanti torna alle origini con una storia simil Horror ambientata nella campagna dove degli anni 50 dove vigono ancora arcane credenze. Ha coraggio nello scegliere dei volti atipici, non i soliti volti che potrebbero comparire su copertine o programmi tv, i giovani infatti sono tutti sconosciuti (ma tra gli “anziani” troviamo molti amici del regista).
Un giovane funzionario ministeriale parte da Roma per indagare su uno strano delitto e si trasforma in investigatore dilettante ma come tale non riesce a capire i rischi ai quali va incontro e soprattutto non riesce a capire chi gli dice la verità e chi invece lo sta ingannando (più o meno) volutamente. Non è un horror visivo, niente scene truci o litri di sangue, ma riesce comunque a trasmettere una atmosfera pesante, malsana e direi anche perversa. una sensazione decisamente sgradevole.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext