Recensione su Il ragazzo invisibile

/ 20146.3188 voti

C di Supereroe / 9 dicembre 2015 in Il ragazzo invisibile

Stavolta Gabriele Salvatore si dedica a un film su un supereroe; dedicato più a un pubblico adolescente vista l’età del protagonista
ma godibile anche da parte degli adulti.
Inizio classico di un film di supereroi, con il protagonista Michele (il bravo Ludovico Girardello) ragazzino introverso e timido vessato da alcuni compagni di classe. E’ un ragazzo invisibile, ignorato in parte anche dalla madre poliziotta Giovanna (Valeria Golino); una sera dopo un’ennesima delusione, esprimerà il desiderio di essere invisibile e il mattino dopo il desiderio scoprirà di esserlo diventato veramente (anche se per altri motivi).
Film interessante, simpatico a tratti e abbastanza avvincente con la giusta dose di intrighi e misteri (la sparizione di alcuni compagni di Michele e le origini del “potere” di Michele).
Appena dopo la fine c’è un’importante scena che potrebbe dare luce a un seguito (che dovrebbe essere in lavorazione).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext