Recensione su Il ragazzo con la bicicletta

/ 20117.092 voti

21 Marzo 2012

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

La pellicola parte a razzo seguendo le vicende del suo protagonista che sembra non fermarsi mai,infatti vediamo un ragazzino dallo spirito inquieto che tenta la fuga dall’istituto minorile in cui vive per poi prodigarsi nella disperata e ossessiva ricerca del padre improvvisamente scomparso ,in questo verrà poi aiutato da una giovane donna conosciuta quasi per caso,costei senza bene sapere il perché gli si affeziona, tanto da fargli da tutrice nei fine settimana,la domanda è :saprà conquistarsi la fiducia e l’affetto del ragazzo che dopo averlo messo sulle tracce del padre costui l’ha respinto in malo modo ? i Dardenne sono registi senza fronzoli e spesso badano al sodo,il film risulta essere un piccolo gioiello a forte rischio di commozione,lo spettatore viene reso empaticamente partecipe grazie alla regia, attenta a pedinare il suo protagonista,inoltre risulta molto efficace la prova di tutti gli attori, ognuno perfettamente calato nelle rispettive parti,un film prezioso, che certamente non deluderà il pubblico abituato a cibarsi di pellicole d’autore.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext