Recensione su Il ragazzo con la bicicletta

/ 20117.190 voti

3 giugno 2011

Il ragazzo con la bicicletta
La difficile esistenza di un ragazzino che sulla sua bicicletta (bellissimo un lungo piano sequenza con lui che pedala forsennatamente) respinge l’idea di essere stato abbandonato in un istituto di accoglienza da un padre immaturo ed egoista e che , forse , riuscirà ad accettare la nuova vita che Samantha gli offre e che sta dietro la curva dell’ultima scena.
Un film crudo ed asciutto che , come tutti i precedenti altri dei fratelli Dardenne , affronta senza fronzoli importanti temi sociali e non manca di colpire a fondo lo spettatore .
All’ultimo festival di Cannes gli è stato attribuito il gran premio della giuria che personalmente giudico persino troppo modesto se confrontato con la palma assegnata al sopravvalutato Tree of life.
Bravissimo il giovane Thomas Duret che interpreta con misura ed efficacia Cyril , ma assolutamente splendida la Samantha di Cécile de France .

Lascia un commento

jfb_p_buttontext