Recensione su Il principe cerca figlio

/ 20214.149 voti

“È una strana creatura il passato. E a guardarlo in viso si può approdare all’estasi o alla disperazione.” Emily Dickinson. / 10 Marzo 2021 in Il principe cerca figlio

Guardando il trailer la prima cosa che ho pensato è che non basta riportare in vita il passato per rivivere la magia di ciò che fu e guardando per intero il film, da cui non mi aspettavo nulla ma che ho trovato di gran lunga peggiore di ciò che pensassi, ne ho avuto la conferma, si è passati dalla fiaba dallo stile delicato e romantico di John Landis a un seguito che stravolge completamente la storia originale e oltretutto infarcita di grettezza e volgarità(specchio per me di quella che è la società odierna)con battute becere che non fanno assolutamente ridere (anzi, a me suscitano l’effetto contrario) e temi stra stra abusati come i conflitti familiari.
Altra nota dolentissima è il cast(invecchiato tra l’altro malissimo), Eddie Murphy, ingrassato come non mai, ha ormai fatto il suo tempo, la sua è una comicità legata agli anni’80 di cui lui era la punta di diamante ma che ora non ha più nulla da raccontare(anche i suoi personaggi più famosi come i due barbieri sono presenze ormai fuori tempo e poi senza la voce di Tonino Accolla non è più l’Eddie Murphy che ho amato).
Un film che nell’idea del regista avrebbe dovuto far divertire e invece fa solo annoiare, tra l’altro con degli intermezzi musicali pessimi.
Il passato è ormai passato, lasciamolo stare nei nostri ricordi, riportarlo in vita è inutile, nulla sarà mai più come è stato un tempo.

Lascia un commento