1991

Il pasto nudo

/ 19916.9115 voti
Il pasto nudo
Il pasto nudo

Nonostante si guadagni da vivere ammazzando scarafaggi, Bill Lee è un talentuoso scrittore; sotto l'effetto di una potente droga inizia ad avere assurde allucinazioni, e il confine tra realtà e follia si fa sempre più sottile, quasi impercettibile: ha davvero ucciso sua moglie? Possibile che ci sia veramente una cospirazione ordita alle sue spalle? Come comportarsi quando la tua macchina da scrivere si trasforma in un'enorme insetto e inizia a parlarti? Adattamento del romanzo di William S. Burroughs 'Pasto nudo'.
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: Naked Lunch
Attori principali: Peter Weller, Judy Davis, Ian Holm, Julian Sands, Roy Scheider, Monique Mercure, Nicholas Campbell, Michael Zelniker, Louis Ferreira, Joseph Scoren, Julian Richings, Robert A. Silverman, Peter Boretski, Yuval Daniel, John Friesen, Sean McCann, Howard Jerome, Michael Caruana, Kurt Reis
Regia: David Cronenberg
Sceneggiatura/Autore: David Cronenberg
Colonna sonora: Howard Shore, Ornette Coleman
Fotografia: Peter Suschitzky
Costumi: Denise Cronenberg
Produttore: Jeremy Thomas
Produzione: Canada, Gran Bretagna, Giappone
Genere: Orientale, Drammatico, Thriller, Fantasy
Durata: 115 minuti

6 marzo 2013 in Il pasto nudo

Dopo la bellezza di più di 20 anni sono riuscito a vedermi questo film. Sarà l'attesa, sarà la curiosità, sarà che comunque nessuno me ne aveva parlato bene che dopo essermi tolto questo desiderio il risultato è stato misero. Un viaggio nelle allucinazioni delle droghe, delle più folli visioni e confusioni della realtà tradotte in un film. Tanta... continua a leggere »

3 novembre 2012 in Il pasto nudo

Signore e signori buona sera. Prego, mettevi comodi, rilassatevi, perché ora vi narrerò una storia assolutamente (in)credibile. ecco a voi il tormento e l'estasi messi a confronto con la dualità dell'uomo. Finalmente anche tu hai scoperto l'insostenibile leggerezza dell' esser vivo con l' atroce conseguenza di aver capito di essere simile ad un... continua a leggere »

17 agosto 2011 in Il pasto nudo

C'è un pò di tutto in questo film tratto dall'omonimo romanzo di William Burroughs e non è facile capire subito il senso di un film, che la sceneggiatura ha riportato ad una dimensione almeno approcciabile. C'è l'idea originaria del controllo dello stato sull'uomo, la potenza della droga sulla mente dello scrittore, la perversione dell'omosessualità... continua a leggere »