Recensione su Il drago invisibile

/ 20165.852 voti

Molto positivo / 13 Agosto 2016 in Il drago invisibile

Interessante remake del cartone animato, che, a quanto ricordo, aveva una storia del tutto diversa, ma poco male, anzi. Qui il protagonista è il piccolo Pete, che, da bambino, è vittima di un incidente stradale dove muoiono i genitori. Resta solo e viene a contatto con il drago da lui chiamato Elliott. Anni dopo, il bambino cresciuto col drago nella foresta, viene scoperto. C’è il contatto con una bambina e la sua famiglia, ma anche con gente decisamente poco ben disposta nei confronti del drago. Un film davvero ben fatto, sia per quanto riguarda la storia -ci sono sì i buoni sentimenti disneyani, ma senza eccedere troppo, almeno, non come temevo (e voglio aggiungere che il tutto mi ha saputo un po’ di spielberghiano, sarà stata anche l’atmosfera anni ’80 e il rapporto tra il bambino e il drago), che per la realizzazione tecnica, il drago in CGI è perfetto. Come attori buona la prestazione dei piccoli, poi c’è Bryce Dallas Howard (effettivamente parecchio cambiata da Jurassic World, boh) e il mitico Robert Redford, sempre in forma.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext