Recensione su Il discorso del re

/ 20107.81061 voti

22 dicembre 2012

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Beh, My Gosh!
Ci stava dentro, speravo meglio, voglion dargli degli oscar bah.
Il re futuro Giorgio num. 6 balbetta (per tutto il film, che palle), e per un wannabe king è un po’ un problema. E la moglie, che è la tipa di Timmy Burton, gli trova un logoterapeuta che è così bravo e poco ortodosso e simpatico e guizzo e sagace e australiano, e ha sempre della carta da parati davvero orribile. Basta, alla fine Giorgione diventa re al posto del fratello che abdica, e riusce a dichiarare guerra alla Germania nazista per radio ecc.
Per quanto tutto fosse ben fatto e condotto, la storia è sempre la stessa, personaggio con ostacolo psico/fisico da superare che combatte e alla fine lo vince. Basti dire, e mi è parso inquietante, che sembrava una puntata di Made, quella roba che c’era su Mtv dove delle meravigliose ciccione venivano fatte sputare sangue e adipe perché desideravano tanto far le cheerleader. Lancia in aria la cicciona, yeeeee.
Il resto, l’ambientazione di corte inglese, la palliderrima Helena B-C, che se la vedono gli Acchiappafantasmi se la risucchiano, Churchill che sembrava un ca**o di mastino brontolone da cartoni animati, tutto molto azzeccato. Del resto gli inglesi quando parlano della loro fuckin monarchy la prendono fin troppo sul serio. E si sente, nel film, lo spirtito, I mean, ho tipo fuckin pianto a un certo punto, e non stava succedendo un cazzo, non ricordo cosa ci fosse. Ma era tutto così “Oh Altezza Reale, Lei qui, che onore!” *_*
No, eh ma lo so che son cazzate, ma che ti devo dire, erano ben disposte sulla scacchiera.
Però vabbò, se vogliamo stare a ripeterci la stessa storia all’infinito facciamo pure. Del resto si sa, che tutte le storie non sono che declinazioni di un’unica storia.
Scena iniziale con Giorgio VI, non ancora Giorgio VI, che deve parlare per radio. Ma non ce la fa. Ma ora io mi domando: ma perché ca**o devi mandare un balbuziente a parlare per radio se sai che non ce la fa? Lo vedi che i monarchi son stupidi?
É come… per esempio: se noi si sapesse che la regina Elisabetta alle 12 di ogni giorno squirta violentemente e fortissimo, un fiotto, un getto potentissimo come un idrante che la fa decollare a 3 metri da terra, manco fosse un razzo, devono mettere i materassi al soffitto per far sì che non si faccia male. E quando è all’aperto usare una rete per prenderla. Ecco, se lo sai, NON la mandi, la stracazzo di regina Elisabetta, a fare, che minchia ne so quelle robe che fanno questi simulacri defunti di istituzioni medievali, a inaugurare gli orfanatrofi, alle 12. Ce la mandi un’altra volta! Ci mandi qualcun altro! Guarda, ci vado io!
Mi fanno spazientire U_U
Era solo per rimarcare che la monarchia mi sta sul ca**o quanto la chiesa. Solo che a noi è rimasta solo la seconda, e quindi con la prima non capita quasi mai di prendersela. Mentre invece va fatto, ed è buono e sano. Infatti il mio fb mi consiglia di diventare amico di Emanuele Filiberto -.-‘

2 commenti

  1. Presenza / 8 aprile 2013

    Eheheh! Bella recensione, mi sono piegato in due dal ridere! 🙂

    • tragicomix / 9 aprile 2013

      ^^ ne son lieto, in effetti la regina-razzo non è male. Aggiungerebbe originalità a un sacco di storie che si vedono :/ tipo questa

Lascia un commento

jfb_p_buttontext