6 Recensioni su

Identità

/ 20036.8156 voti

26 Giugno 2014 in Identità

Senza pretese artistiche, fa il suo lavoro: sa tenere col fiato sospeso, e anche quei momenti in cui viene da dire “maddai, che gran vaccata” alla fine acquistano senso. Bella l’idea centrale della storia, (che non rivelo) anche se forse non resa in maniera eccellente.

6 / 11 Aprile 2013 in Identità

Discreto, niente di eccezionale!!! Originale ma con un finale molto confuso, per quanto mi riguarda! Cusack, che in genere riesco a sopportarlo poco, si fà valere abbastanza! film, comunque, che sfiora la sufficienza!

Bello ma… / 8 Settembre 2012 in Identità

Non capisco se il finale sia una cagata epica o una genialata.

16 Luglio 2012 in Identità

Decisamente un bellissimo psico-thriller! ottimo il ritmo, intensa la sequenza dei colpi di scena del tutto inaspettati e insospettabili.

Notevole / 11 Luglio 2012 in Identità

L’identità di un serial killer è molto complessa da trovare in questo film.
10 persone completamente estranee per caso si trovano bloccate in un motel e qui succede ovviamente di tutto. In parallelo c’è un’udienza che condanna un serial killer per aver ucciso in un motel 10 persone…
Bella trama anche se alcune misteriose coincidenze (la data di nascita e i nomi dei protagonisti) rimangono alla fine misteriose purtroppo. CI si poteva lavorare meglio.
Il finale però merita.
Da vedere!

Leggi tutto

Il voto sarebbe un 7.5 / 2 Febbraio 2012 in Identità

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Mi è piaciuto parecchio, era da tempo che non usavo il cervello (nonostante fosse affaticato da una dura giornata di lavoro) nel vedere un film.
Il resto del mio commento devo riservarlo a chi ha visto il film perchè rischio di svelare troppo.

—————————— SPOILER ———————————-

Le due vicende parallele si intrecciano, sorprendono a tratti ma se uno è stato attento ai particolari allora non rischia di farsi “fregare”.
La prima sorpresa: il detenuto Rivers atteso all’udienza che io per un pò sospettavo fosse il detenuto giunto al motel in compagnia di Ray Liotta (in realtà si era vista la foto di Rivers e non corrispondeva assolutamente).
Ad un certo punto si nota sulla camicia di Ray Liotta una macchia di sangue che pare molto sospetta…
All’inizio gli eventi sono molto collegati dal caso: Amanda Peet che perde una scarpa che va a bucare la gomma della macchina che segue, ecc… Ma poi sembra che il caso non c’entri nulla (frutto della mente malata del killer tutte queste coincidenze).
Alla fine io sospettavo della stessa Amanda Peet: tutti sembravano nascondere (o nascondevano) un segreto; l’immagine del passato di lei era rimasto alla torta sulla pancia di un tipo…

———————————- FINE SPOILER ———————–

Molto convicenti tutti gli attori: il detenuto con Ray Liotta è Jake Busey fratello del più “famoso” Gary Busey visto in molti film polizieschi; la neo sposina è Clea Duvall.
Il film si fa seguire, molto avvincente, interessante e con un finale abbastanza sorprendente. Forse qualche scena è resa un pò ridicola ma nel complesso funziona abbastanza.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.