?>Recensione | I Spit on Your Grave | Senza titolo

Recensione su I Spit on Your Grave

/ 20105.746 voti

18 aprile 2011

Remake piuttosto bruttarello di un cult maledetto degli anni ’70. Ed è un peccato perche I Spit on your grave (noto anche come Day of the Woman e Non violentate Jennifer), l’ originale, è un film ormai datato che, se aggiornato in maniera non scriteriata, poteva essere una piccola chicca.
E invece che cosa fa il signor Monroe? Si limita a trasformare Jennifer nella versione femminile e incazzata nera di Jigsaw, che ordisce trappole elaboratissime per la sua vendetta, trasformando questo I spit on your grave in un epigono, appena appena più approfondito, dei vari Hostel, Saw e compagnia brutta.
Certo, sparare nel culo a uno stupratore fa sempre un gran piacere e la piccola criptofascista che è in me si è divertita un mondo anche nella scena dello scioglimento della faccia.
Ma il film non è credibile neanche per cinque secondi e tutta questa violenza da torture porn alla fine annoia, anche perchè il regista si è dimostrato timidino timidino nella sequenza dello stupro.
Guardatevi il vecchio film per capire a cosa mi riferisco.

1 commento

  1. Ciao Lucia. Sentii parlare di questo remake già svariato tempo fa ma, a quanto ne so, non è mai uscito in Italia. Tu l’hai per caso vista in lingua originale?

Lascia un commento

jfb_p_buttontext