?>Recensione | I 400 colpi | Grandi emozioni (senza tanti...

Recensione su I 400 colpi

/ 19598.3281 voti

Grandi emozioni (senza tanti fronzoli) / 7 luglio 2014 in I 400 colpi

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Se è vera la storia che esistono film con cui lo spettatore riesce a trovare una certa empatia, posso tranquillamente affermare che tale empatia io la trovo con questo capolavoro di Truffaut. Ogni volta che lo vedo mi sento sempre vicino al giovane Antoine e alle disavventure che gli capitano, condivivo la sua sete di libertà e la sua ribellione contro l’autoritarismo scolastico e l’indifferenza dei genitori, così come condivido la sua voglia di evasione attraverso il cinema e la letteratura.
Ma non sono solo la sceneggiatura e gli attori a fare la loro bella figura. Complice è anche la macchina da presa che riprende con uno stile asciutto e senza nessun eccessivo abbellimento, non amputando però la partecipazione emotiva dello spettatore come nella celebre scena finale, dove Antoine corre verso il mare.

Potrei spendere centomila parole su questo stupendo film, ma non saprei quali altri argomenti potrei mettere in gioco per convincervi a vederlo (e rivederlo). Fine.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext