I bambini di Cold Rock

/ 20126.2178 voti
I bambini di Cold Rock

Cold Rock è una piccola cittadina nello Stato di Washington, segnata dal degrado: la chiusura della locale miniera ha impoverito la popolazione, comportando la chiusura delle scuole e negando qualsiasi speranza ai suoi abitanti. Da diverso tempo, la comunità è scossa da un evento preoccupante: periodicamente, i bambini più piccoli svaniscono nel nulla, rapiti, pare, da un misterioso Uomo Alto.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Tall Man
Attori principali: Jessica BielJessica BielJodelle FerlandJodelle FerlandStephen McHattieStephen McHattieJakob DaviesJakob DaviesWilliam B. DavisWilliam B. DavisSamantha Ferris, Colleen Wheeler, Eve Harlow, Janet Wright, Ferne Downey, John Mann, Teach Grant, Garwin Sanford, Lucas Myers, Pat Henman, Katherine Ramdeen, Jodi Sadowsky, Mostra tutti

Regia: Pascal LaugierPascal Laugier
Sceneggiatura/Autore: Pascal Laugier
Colonna sonora: Todd Bryanton
Fotografia: Kamal Derkaoui
Costumi: Angus Strathie, Christina Barry
Produttore: Jessica Biel, Matthieu Warter, Scott Kennedy, Kevin DeWalt, Jean-Charles Levy, Steven Schneider, David Cormican, Clément Miserez, Gerard Damaer, Thierry Desmichelle, Lisa Donahue, Nicolas Manuel, Mark Montague, Olivier Piasentin, Lionel Uzan, Frank White
Produzione: Canada, Francia, Usa
Genere: Thriller, Horror
Durata: 106 minuti

Dove vedere in streaming I bambini di Cold Rock

10 Marzo 2014 in I bambini di Cold Rock

Fino a metà film si assiste a un mediocre thriller soprannaturale con qualche scena che fa storcere un pò il naso e venire qualche dubbio (Onestamente il mio giudizio andava verso “La cagata pazzesca”). Però da metà (circa) in poi il film cambia totalmente binario con un bel colpo di scena e la storia decolla, ponendo anche alcuni dubbi morali (ho paura a dire qualcosa di più per non svelare troppo).
Bravissima Jessica Biel che capeggia un cast poco conosciuto; in evidenza la giovane Jodette Ferland.

Leggi tutto

14 Ottobre 2013 in I bambini di Cold Rock

Punto di forza: il continuo ribaltamento di prospettiva. Un “colpo di scena” dopo l’altro che plasma la pellicola facendole assumere una pelle sempre nuova. La narrazione muta all’improvviso, e con essa la sicurezza dello spettatore.

9 Agosto 2013 in I bambini di Cold Rock

Durante il film pensavo a Martyrs, senza aver chiaro perché.
Ora lo so: stesso regista!
Evvediche deve esserci qualcosa nella sua maniera di girare e di raccontare che lo rende riconoscibile…

Ad ogni modo, si tratta di un inaspettato film d’atmosfera che cambia andamento e suggestioni durante il dipanarsi della storia: apprezzabile per i colpi di scena abbastanza inaspettati, ma contestabile, da parte mia, per le lungaggini iniziali e finali.
Nel complesso, non male, davvero non male.

Leggi tutto

Su santi, martiri e folli / 16 Dicembre 2012 in I bambini di Cold Rock

Dopo l’eccessivo (per troppa violenza) Martyrs, Laugier si normalizza, confezionando un ottimo film.
Un thriller (horror?) dove si confondono i ruoli, dove scompare la distinzione tra buoni e cattivi e tutto viene ribaltato, merita senz’altro.

8 Ottobre 2012 in I bambini di Cold Rock

Thriller? Stiamo fuori strada ma le premesse non danno scampo. Paesino dove misteriosamente spariscono bambini forse rapiti uccisi o chiasà cos’altro da un TALL MAN misterioso. Tutto il paese è in cerca di spiegazioni come anche l’infermiera di turno. Ma poi la storia si stravolge e del thriller non rimane nulla ma è un bene per certi versi perché non ti aspetti quello che poi accade.
Però, dalla grande attenzione che ti porta all’inizio fino a poco più di metà film, il film scema e si conclude forse in maniera non poi così convincente ed entusiasmante. Si chiarise poco e rimane tutto un po’ nebuloso. Ne carne e ne pesce si dice…
Forse il target influenza lo spettatore ma rimane un po di delusione.
Forse un 6,5 sarebbe il voto più corretto.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.