Recensione su L'ipnotista

/ 20125.154 voti

27 Aprile 2014

Premetto che devo ancora leggere il libro di Lars Kepler da cui è tratto. Il film mi è piaciuto un buon thriller, forse a tratti un pò lento ma che descrive bene i due personaggi principali coinvolti. Il poliziotto Joona Lima che è praticamente sposato con il suo lavoro, senza legami affettivi (se non l’amicizia con la collega Magdalena) e che si butta capo e collo nelle indagini. L’ipnotista Erik Bark coinvolto in uno scandalo che gli è costato il lavoro e che deve cercare di salvare il suo matrimonio con Simone (un’antipatica Lena Olin) e proteggere il figlio emofilliaco. Buon intreccio del caso che si mantiene interessante e avvincente per tutto il film.

Lascia un commento