Recensione su Hunger

/ 20087.6262 voti

Fassbender non è solo un bell’uomo! / 22 Marzo 2017 in Hunger

Film molto crudo, non adatto a stomaci deboli.
Tratto dalla vera storia di Bobby Sands, un militante dell’IRA che nei primi anni 80 fu incarcerato e organizzò uno sciopero della fame affinchè i membri dell’IRA ottenessero riconoscimento di prigionieri politici.

Viene impersonato dal bravissimo Michael Fassbender, che a dire il vero non gli somiglia per niente.
Però poco importa, si mette in evidenza per la sua splendida interpretazione.
Memorabile la lunga chiaccherata con il prete, una scena che rappresenta la chiave di volta del film intero e che mi è rimasta veramente dentro come poche altre.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext