Recensione su Hunger

/ 20087.6276 voti

27 Gennaio 2013

L’esordio registico di Steve McQueen è potente e bellissimo. Hunger è un film vero, girato con una maestria sorprendente, leggero come una carezza nei dettagli poetici e pesante come un pugno nel mostrare senza sconti il sudiciume, la violenza e infine, il corpo scheletrico e piagato di Michael Fassbender, bravissimo.
Capolavoro la scena di 17 minuti, un dialogo a camera fissa che mette in evidenza le capacità di tutti. Fotografia bellissima, e scena finale commovente e di una grazia sconfinata.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext