Recensione su Hates - House at the End of the Street

/ 20125.2115 voti

1 Settembre 2014

Discreto horror/thriller psicologico con la splendida Jennifer Lawrence protagonista forse uno dei pochi motivi di interesse di questo film (opinione personale).
Prima parte un pò sottotono con il prologo sull’omicidio del passato e i protagonisti Sarah (Elizabeth Shue, un pò sparita dopo i fasti di Via da Las Vegas e Cocktail, rivista recentemente in Csi) e la figlia Elissa (Jennifer Lawrence) che arrivano nella nuova casa, vicino a quella dei delitti.
Il rapporto tra madre e figlia, che si intuisce non essere dei più tranquilli, si poteva approfondire un pò di più.
Seconda parte più interessante e dinamica con l’amicizia tra Elissa e Ryan (figlio della coppia uccisa, interpretato da Max Thierot visto come fratellastro di Norman Bates nella serie tv Bates Motel) che prende sviluppi imprevisti.
Il voto è la media tra una prima parte opaca (da 5) e una seconda più avvincente (da 6.5) a cui va aggiunto un arrotondamento per la sola Jennifer Lawrence.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext