Recensione su Il matrimonio che vorrei

/ 20126.180 voti

5 Maggio 2013

Meryl Streep io la trovo fantastica sempre e comunque, riesce a comunicare tantissimo anche soltanto con gli occhi e trasmette una dolcezza e delicatezza disarmanti, è palese che in questo film la sua presenza faccia molto bene, ci fosse stata un’altra attrice sarebbe stato molto più sotto tono.
Il tema è deprimentemente realissimo e viene affrontato, nonostante la drammaticità della cosa, con giusta dose di ironia (giusto un pizzico qua e là) e senza elevare in modo spropositato la figura del terapeuta.
Forse ci sono troppe domande e poche risposte, la curiosità è tanta ma di risposta neanche mezza… Tutto si risolve senza spiegazioni, si va ad intuito e nonostante dialoghi, espressioni e gesti siano abbastanza chiari qualche dubbio resta lo stesso. Ma forse va bene così, magari l’intenzione è solo seguire una coppia come tante altre nella riscoperta della passione e non scavare nell’intimità dei due protagonisti.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext