Hitchcock

/ 20136.7175 voti
Hitchcock

Biografia hitchcockiana basata sul testo di Rebello, Come Hitchcock ha realizzato Psycho: sullo sfondo dei lavori per la realizzazione del film su Ed Gein, il film si focalizza sul rapporto tra il regista e Alma Reville, sua moglie.
Anonimo ha scritto questa trama

Titolo Originale: Hitchcock
Attori principali: Anthony HopkinsHelen MirrenScarlett JohanssonJames D'ArcyJessica BielMichael Stuhlbarg, Ralph Macchio, Toni Collette, Danny Huston, Michael Wincott, Kurtwood Smith, Judith Hoag, Currie Graham, Wallace Langham, Spencer Leigh, Richard Portnow, Tara Summers
Regia: Sacha Gervasi
Sceneggiatura/Autore: John J. McLaughlin, Stephen Rebello
Colonna sonora: Danny Elfman
Fotografia: Jeff Cronenweth
Costumi: Julie Weiss, Carol Kunz
Produttore: Ivan Reitman, Tom Pollock, Joe Medjuck, Alan Barnette, Tommy Thayer
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Biografico
Durata: 98 minuti

Carino / 24 Luglio 2016 in Hitchcock

Mi è piaciuto molto, quindi probabilmente adesso vedrò il film.

11 Maggio 2014 in Hitchcock

Per essere l’opera prima di un giovane regista fino a questo momento impegnato nel solo campo dei documentari direi che non è affatto male, no.
Un cast stellare (con un Anthony Hopkins assolutamente irriconoscibile e bravissimo nella ricostruzione dell’Hitchcock storico, e una Helen Mirren sempre elegante e intensa), dialoghi brillanti e un sano e curioso appetito che ci porta a curiosare sui retroscena che hanno dominato la genesi di quel capolavoro che è Psycho (ogniqualvolta mi imbatto nella storiella del gabinetto osteggiato dalla censura, per esempio, non posso non ridacchiare).
Il film apre le danze con una meravigliosa sequenza iniziale, per poi scorrere tranquillo fino a una chiusura altrettanto bella. Da guardare.

Leggi tutto

6 Luglio 2013 in Hitchcock

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Storia meno o più vera (nel senso del romanzato aggiunto, diciamo verosimile :/) di Hitchcock che dopo aver avuto successissimo con Intrigo internazionale si annoia. Booooring!! E allora sceglie di girare Psycho, da un romanzo basato a sua volta su un killer di nera e non trova nessuno che glielo produca perché come progetto fa schifo a tutte le major, e ci mette i soldi suoi ipotecando la casa con piscina. Ma non solo, perché questo è lo sfondo su cui innestare la storia del suo rapporto con la moglie-sceneggiatrice Alma, abituata a stare nella sua ombra cicciona e a non apparire, a farsi trattare come una pezza da pulire lo sbocco e blabla. A parte che hanno una casa che per due persone è insensatamente abnorme; ma in effetti non c’entra un ca**o. Hitch è un Anthony Hopkins gonfio come un palloncino, encomiabile ma non del tutto riuscito; anche perché tutti ricordano perfettamente la faccia mediaticamente sovraesposta di quello vero, e ci somiglia giusto l’ombra. Di Alma invece la faccia non la conosceva nessuno (o almeno, io no), per cui è assai più accettabile, e la Mirren è come solito molto brava (beh, boooooring!). Menzione per Scarlett, per una volta quasi vestita, nel ruolo di Janet Leight, il film è godibile per gli abbastanza appassionati del regista, che abbiano visto, chessò, almeno una decina dei tremillanta film suoi, e possano provare un certo qual piacere a andare a fondo e assistere a una versione dei retroscena della sua vita privata. Perché è appunto relativamente interessante, aneddotico, per certi versi curioso, a tratti esagerato (Hitch che si sogna di parlare col serial killer, il quale gli dice di esser geloso, tipo diavoletto da cartoon), fictionesco e fuori dalle righe. Ah, e poi ci sono raffigurazioni di uccelli dovunque.

Leggi tutto

17 Giugno 2013 in Hitchcock

La storia era molto interessante ma il film per me non decolla mai. C’è sempre qualcosa che stona…Anthony Hopkins che trovo bravissimo qui mi piace molto poco e il doppiaggio (Proietti) lo trovo inadatto.
Purtroppo non prende mai totalmente.

P.S. Non sapevo che la moglie avesse giocato un ruolo così importante nella sua vita…è proprio vero che spesso è fondamentale la persona che ci si sceglie accanto.

Leggi tutto

29 Maggio 2013 in Hitchcock

“Per quale motivo lo fanno, mi chiedo… Perché mi tradiscono sempre…”
Scaccato di vita del più famoso regista durante la lavorazione del suo capolavoro Psycho.
Ovviamente la vita privata ha condizionato molto anche la sua vita professionale e le sue paure e insicurezze hanno comunque influenzato decisioni.
Peccato per il doppiaggio. Siamo abituati alla storica voce e questa diversa (pare sia Proietti… Bah…) un po’ stona… Un po’ troppo per la verità.
Non male come film ma non eccezionale…
“C’era un tempo in cui pensavo di capirvi… di capire le donne…” a chi lo dici caro Hitch… A chi lo dici…
Ad maiora!

Leggi tutto