?>Recensione | Hesher è stato qui | Amicizia cruda e...

Recensione su Hesher è stato qui

/ 20106.6157 voti

Amicizia cruda e commuovente / 29 dicembre 2012 in Hesher è stato qui

Il ragazzino TJ vive a casa della nonna, con il padre depresso, dopo la morte della madre in un incidente stradale, fino al giorno in cui arriva Hesher e si stabilisce a vivere con loro, una specie di grillo parlante rozzo, dai modi sgarbati e imprevedibili, che aiuterà questa famiglia senza speranza e voglia di riscatto, a ritrovare sé stessa e la forza per reagire. A questo quadro si aggiunge la cassiera del supermercato Nicole, primo amore di TJ che la vede anche come una “sostituta” della madre perduta.

La straordinaria opera prima di Spencer Susser, si presenta cruda e commuovente, pregna di metafore non convenzionali, con una fotografia graffiante, fredda e imperfetta. Inutile dire che Joseph Gordon-Levitt ci regala un’altra interpretazione da manuale (sempre impeccabile e diverso in ogni film), Natalie Portman (che ha fortemente voluto la realizzazione di questo film, tanto da averlo prodotto) nella parte di Nicole e Devin Brochu di TJ arricchiscono la storia con la loro bravura e credibilità, tanto da, nonostante le apparenze, lasciare lo spettatore con gli occhi lucidi ai titoli di coda.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext