Recensione su L'inferno è per gli eroi

/ 19627.65 voti

SALVATE IL SOLDATO McQUENN DALLA SOTTILE LINEA ROSSA / 18 Dicembre 2019 in L'inferno è per gli eroi

Discreto film di guerra, duro e grintoso.

Dopo lo sbarco in Normandia un drappello di sei uomini rimane isolato dal resto della propria compagnia. Il tutto a pochi metri dalle linee nemiche presidiate dai tedeschi. A questi pochi uomini l’arduo compito d’ingegnarsi per fingere di essere in numero maggiore per non farsi annientare.

Don Siegel crea un film urgente, rapido e ricco di tensione. La sensazione di essere circondati da un nemico fantasma è costante e ricorda quella congegnata da John Ford in “Ombre Rosse”. Interessanti alcune scelte scenografiche e coreografiche.

Un bianco e nero molto netto dona una certa rozzezza alla pellicola che ho apprezzato molto.
Bellissima la sequenza finale che credo qualcuno abbia ripreso più in là negli anni perché vedendola ho avuto la sensazione di averla già vista ma non rammento dove.

Insomma…un piccolo, piccolissimo film di guerra che funziona abbastanza bene.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext