1989

Harry, ti presento Sally

/ 19897.6538 voti
Harry, ti presento Sally
Harry, ti presento Sally

Tra un uomo e una donna non può esserci vera amicizia, perché in qualche modo prima o poi il sesso si mette di mezzo: è quello che sostiene Harry, giovane brillante appena laureato all'università di Chicago e diretto a New York; invece Sally, la sua compagna di viaggio, è del parere opposto e durante quelle ore trascorse insieme a parlare del più e del meno si fa una pessima opinione di lui: poco male, tanto arrivati a New York non dovranno vedersi mai più...oppure no?
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: When Harry Met Sally...
Attori principali: Meg RyanBilly CrystalCarrie FisherBruno KirbySteven FordLisa Jane Persky, Michelle Nicastro, Gretchen Palmer, Robert Alan Beuth, Harley Jane Kozak, Kevin Rooney, Franc Luz, Connie Sawyer, David Burdick, Joe Viviani, Joseph Hunt
Regia: Rob Reiner
Sceneggiatura/Autore: Nora Ephron
Colonna sonora: Marc Shaiman, Thomas Richard Sharp
Fotografia: Barry Sonnenfeld
Costumi: Gloria Gresham
Produttore: Rob Reiner, Andrew Scheinman, Nora Ephron, Steve Nicolaides, Jeffrey Stott
Produzione: Usa
Genere: Commedia, Romantico
Durata: 96 minuti

Antipaticoni / 1 Agosto 2015 in Harry, ti presento Sally

Galeotto fu un viaggio in auto da Chicago a New York per i due giovani sconosciuti Harry e Sally. Caratteri apparentemente incompatibili: lei precisa e decisa, lui cinico e depresso. Dovranno incontrarsi e separarsi a intermittenza a distanza di anni prima di diventare amici, e vedere definitivamente distrutte le loro vite prima di innamorarsi.

Quando Harry incontra Sally, entrambi dànno il peggio di sé. Per la prima parte del film questo gioco del rifiutarsi serve a una serie ormai famosa di ciniche sentenze sull’amore, l’amicizia, il sesso, il matrimonio e qualunque altra cosa Harry e Sally sono d’accordo di non essere l’uno per l’altra e l’altro per l’una. La seconda parte, entrati i protagonisti nei trenta, sbugiarda queste certezze giovanili. Stesso contrappunto creano gli intermezzi con le interviste pseudodocumentarie alle coppie anziane dai lunghissimi e solidi matrimoni. Il tempismo comico da manuale di Meg Ryan e Billy Cristal, unito alle caricature di Carrie Fischer e Bruno Kirby, esaltano la sceneggiatura di Nora Ephron, considerata la “commedia brillante” per antonomasia.

Il lamento deprimente durante la ola allo stadio, le telefonate in splitscreen, la scena della simulazione dell’orgasmo, e il malinconicissimo e troppo breve viaggio on the road iniziale: le mie scene preferite.

Leggi tutto

21 Febbraio 2015 in Harry, ti presento Sally

Insieme a “Qualcosa e’ cambiato” una delle commedie romantiche piu’ belle che siano mai state realizzate, l’amore e i rapporti di coppia visti con una dolce malinconia e con un pizzico di divertimento grazie soprattutto ai brillanti dialoghi e ad alcune scene entrate ormai nell’immaginario collettivo comune. Ottime le interpretazioni del duo Billy Cristal-Meg Ryan.
Una commedia molto divertente e romantica allo stato puro.

Leggi tutto

La commedia romantica per eccellenza! <3 / 20 Luglio 2013 in Harry, ti presento Sally

Sicuramente un film “storico” nel genere, una delle commedie romantiche e più divertenti degli anni ’90 (e forse anche di oggi!), con una Meg Ryan fantastica, sognatrice e nevrotica e un Billy Cristal irriverente, fastidioso ma pieno di speranza…e sullo sfondo una New York bellissima… a quei tempi era davvero un altra cosa! la scena dell’orgasmo al fast food farà parte del collettivo per secoli! <3

Leggi tutto

2 Gennaio 2013 in Harry, ti presento Sally

L’archetipo della commedia romantica degli anni ’90. Basterebbe questo a definirlo.
Un classico da non mancare, perchè astuto, pungente, divertente e non scontato.
In grande spolvero Meg Ryan (la scena dell’orgasmo simulato è entrata nella storia) e anche Billy Cristal.
Sicuramente è una spanna sopra a tutte le recenti commedie romantiche che ho visto. Provocatoriamente direi che l’unica che arrivi al suo livello è Qualcosa è cambiato con Jack Nicholson e Diane Keaton.

Leggi tutto

Che risate quando lo vidi la prima volta… / 3 Settembre 2012 in Harry, ti presento Sally

Ma ahimè, come per altri film, rivisto parecchi anni dopo sembra perdere un po’ di smalto.