Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2

/ 20117.6963 voti
Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2

Film tratto dall'omonimo romanzo di J.K.Rowling. Ultima avventura per il maghetto più famoso del cinema. Voldemort invade Hogwarts con i Mangiamorte, deciso ad uccidere Harry Potter e a trovare i restanti Horcrux, ovvero gli oggetti magici contenenti i frammenti di anima dei loro possessori.
Questo film fa parte della Saga 'Harry Potter'! Vuoi saperne di più?
Andrea ha scritto questa trama

Titolo Originale: Harry Potter and the Deathly Hallows: Part 2
Attori principali: Daniel RadcliffeDaniel RadcliffeRupert GrintRupert GrintEmma WatsonEmma WatsonRalph FiennesRalph FiennesHelena Bonham CarterHelena Bonham CarterAlan Rickman, Maggie Smith, Robbie Coltrane, Michael Gambon, John Hurt, Jason Isaacs, Kelly Macdonald, Gary Oldman, David Thewlis, David Bradley, Warwick Davis, Tom Felton, Ciarán Hinds, Gemma Jones, Dave Legeno, Miriam Margolyes, Helen McCrory, Nick Moran, James Phelps, Oliver Phelps, Clémence Poésy, Natalia Tena, Julie Walters, Mark Williams, Bonnie Wright, Evanna Lynch, Domhnall Gleeson, Graham Duff, Anthony Allgood, Rusty Goffe, Jon Key, Ian Peck, Benn Northover, Hebe Beardsall, Matthew Lewis, Devon Murray, Jessie Cave, Afshan Azad, Isabella Laughland, Anna Shaffer, Georgina Leonidas, Freddie Stroma, Alfred Enoch, Katie Leung, William Melling, Sian Grace Phillips, Ralph Ineson, Suzie Toase, Jim Broadbent, Scarlett Hefner, Josh Herdman, Louis Cordice, Amber Evans, Ruby Evans, George Harris, Chris Rankin, Guy Henry, Phil Wright, Gary Sayer, Tony Adkins, Penelope McGhie, Emma Thompson, Ellie Darcey-Alden, Ariella Paradise, Benedict Clarke, Leslie Phillips, Alfie McIlwain, Rohan Gotobed, Geraldine Somerville, Adrian Rawlins, Toby Papworth, Timothy Spall, Peter G. Reed, Judith Sharp, Emil Hostina, Bob Yves Van Hellenberg Hubar, Granville Saxton, Tony Kirwood, Ashley McGuire, Arthur Bowen, Daphne de Beistegui, Will Dunn, Jade Gordon, Bertie Gilbert, Helena Barlow, Ryan Turner, Paul Bailey, Sean Biggerstaff, Vinnie Clarke, David Heyman, Charlie Hobbs, Luke Newberry, Keijo J. Salmela, Pauline Stone, Spencer Wilding, Mostra tutti

Regia: David YatesDavid Yates
Sceneggiatura/Autore: Steve Kloves
Colonna sonora: Alexandre Desplat
Fotografia: Eduardo Serra
Costumi: Jany Temime, Charlotte Finlay
Produttore: J.K. Rowling, David Heyman, David Barron, Lionel Wigram
Produzione: Usa
Genere: Azione, Fantasy, Famiglia
Durata: 130 minuti

Dove vedere in streaming Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2

L’inizio della fine / 13 Gennaio 2015 in Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2

La fine della saga di Harry Potter ha significato la fine dell’infanzia per me perché quando è iniziata andavo all’asilo e poi alle elementari era il momento in cui leggevo i libri e mi appassionavo di più. Questo ultimo episodio è uscito quando avevo già finito le medie (ero al liceo già) ma ormai mi ci ero affezionata e mi è dispiaciuto molto che finisse tutto.

Leggi tutto

Conclusione di una Saga / 12 Ottobre 2014 in Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

E’ il capitolo conclusivo della saga, il cerchio che si chiude. Il nemico viene sconfitto e vissero tutti felici e contenti. L’unica cosa che mi ha lasciato un po’ perplessa, è Voldemort che finisce in coriandoli. Per il resto, ho apprezzato molto la seconda parte, più che la prima. La battaglia ad Hogwarts è qualcosa di epico. Avrei gradito qualche scena in più, tagliata dal libro, ma ovviamente non si può mettere tutto altrimenti verrebbe un film infinito. Nel complesso mi è piaciuto.

Leggi tutto

4 Gennaio 2014 in Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2

Sicuramente molto meglio della prima parte ma cmq confermo che potevano benissimo fare un unico film per l’ultimo libro.
Si vede ma proprio niente di che.

2 Settembre 2013 in Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2

Premessa che incollerò su tutti i film di HP: sono un appassionato di fantasy, dove per fantasy NON intendo piccoli maghetti o vampiri bimbiminchia.
Finora mi sono sempre rifiutato di guardare i film di HP, ma un po’ alla volta intendo recuperare, per curiosità (e per amore della mia lei).

Facciamo che non commento la fine di Voldemort e vado a rivedere la battaglia al fosso di Helm, ok?
Ma che roba è? L’epilogo giusto? MAH!

Ps. 17 oscar a 0, sempre e comunque.

Leggi tutto

Dov’è finita la magia? / 18 Maggio 2013 in Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2

È finita. Dopo dieci anni e otto film la saga di Harry Potter si conclude anche al cinema. Ahimé, non nel migliore dei modi. Anzi.

Difficile valutare un film che è, in sostanza, un lungo secondo tempo. La trama va avanti di poco, la battaglia finale spadroneggia, i riflettori sono puntati tutti sul rendezvous tra Harry (Daniel Radcliffe) e Voldemort (Ralph Fiennes).

Ma quest’ultimo episodio non fa nulla per scostarsi dalla china calante imboccata negli ultimi tre episodi. Ne è, anzi, una specie di coronamento al contrario. Il film che più di tutti dovrebbe emozionare e legarci per sempre alla saga, proprio quel film ci lascia distaccati e quasi annoiati.

Il problema numero uno è David Yates, il regista. Ancora una volta ci regala un Harry Potter senza nessun guizzo, capace di svuotare le scene che nei romanzi erano le più toccanti. Gradito alla Warner Bros, è in realtà un mediocre mestierante che si limita a trasporre parole e situazioni senza fare scintille, incapace di creare quel sense of wonder caratteristico dei primi quattro film potteriani.

A proposito di sense of wonder: sembra che gli autori non sappiano bene che strada prendere. Da una parte si vorrebbe dare la sensazione che il magico sia ormai stato interiorizzato, dall’altra però si vorrebbe continuare a stupire. Il risultato di questa incertezza è una sottile goffaggine, un continuo traballare che si trasmette anche agli interpreti (che rimangono comunque, salvo Radcliffe, molto validi).

Quale altro aspetto non ha funzionato? Nei libri il quarto episodio è un traghetto tra l’infanzia e l’adolescenza che impone toni più dark alla saga. Yates non è stato in grado di gestire questo passaggio. Non è sufficiente virare la tavolozza dei colori a tonalità più buie, e invece sembra proprio questa l’unica cosa che il regista sia stato in grado di fare. Una fotografia che esaspera i colori più cupi e appesantisce la visione.

Una bocciatura senza appello: Harry Potter e i doni della morte – Parte II è un insipido esercizio di prevedibili stilemi hollywoodiani. Se un minimo di appeal esiste, è dovuto al magnifico materiale di partenza targato J.K. Rowling.

E forse proprio questo ci fa pensare che un giorno potremo sì dimenticarci dei film su Harry Potter, ma non di Harry Potter.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.