Recensione su Ancora auguri per la tua morte

/ 20195.223 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 11 Novembre 2019 in Ancora auguri per la tua morte

Seguito di Auguri per la tua morte, che è obbligatorio vedere per capire meglio il seguito.
Ryan, compagno di stanza di Carter, si risveglia in macchina; dopo la solite routine quotidiana, in cui si scopre sta lavorando a uno strano progetto scientifico, viene ucciso da un uomo con una maschera da neonato. Ryan si risveglia in macchina, gli sembra di aver vissuto un deja-vu ma rispetto al film precedente c’è qualcuno in grado di aiutarlo; è Theresa, la ragazza di Carter.
Stavolta il film si sofferma maggiormente sul perché Theresa sia rimasta intrappolata nel loop temporale (anche se non indugia troppo sulla parte scientifica) e pone anche un piccolo dilemma per Theresa che dovrà scegliere tra passato e presente (cerco di non rivelare troppo e quindi rimango sul vago).
Con qualche cambiamento inaspettato rispetto al film precedente, la pellicola ha il merito di rinnovarsi ed essere comunque abbastanza godibile; non un capolavoro, ma un film pienamente sufficiente anche se qualche interrogativo rimane aperto.
Il cast è lo stesso del film precedente.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext