1986

Hannah e le sue sorelle

/ 19867.5168 voti
Hannah e le sue sorelle
Hannah e le sue sorelle

Hannah e suo marito Elliot organizzano la Festa del Ringraziamento in cui convergono anche le sorelle di lei. Hannah è un'attrice teatrale di una certa bravura, è un'ottima donna di casa e madre di famiglia. In particolare, è il sostegno amorevole di Lee e Holly, le sorelle apatiche che dipendono da lei in maniera quasi esclusiva.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Hannah and Her Sisters
Attori principali: Woody AllenMichael CaineMia FarrowCarrie FisherBarbara HersheyLloyd Nolan, Maureen O'Sullivan, Daniel Stern, Max von Sydow, Dianne Wiest, Lewis Black, Christian Clemenson, Joanna Gleason, Richard Jenkins, Julie Kavner, Julia Louis-Dreyfus, Rusty Magee, Fred Melamed, Leo Postrel, Tony Roberts, Bobby Short, John Turturro, J.T. Walsh, Sam Waterston
Regia: Woody Allen
Sceneggiatura/Autore: Woody Allen
Fotografia: Carlo Di Palma
Costumi: Jeffrey Kurland
Produttore: Robert Greenhut, Charles H. Joffe, Jack Rollins, Gail Sicilia
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Commedia, Romantico
Durata: 107 minuti

L’inquadratura oltre la perfezione / 14 Febbraio 2014 in Hannah e le sue sorelle

Forse il più maturo dei film di Allen, sicuramente tra i più intensi. Alterna gag spumeggianti a piccole gemme di drammaticità, in un equilibrio perfetto. La coralità del trio di sorelle garantisce tre magnifiche sponde per esplorare vita coniugale, tradimenti e insuccessi; ad esse si accompagnano la più riuscita interpretazione dell’ipocondriaco Woody e la flemma britannica, con rari e contenuti eccessi di temperamento, di un ottimo Michael Caine.
Soprattutto, qui straborda il genio dietro alla cinepresa. Le inquadrature si sono raffinate raggiungendo il vertiginoso grado “oltre la perfezione”, superiore perfino al bianconero laccato di Manhattan, un po’ grazie anche al tocco magico di un colore freddo e piovoso. Eppure, nonostante l’aura di perfezione (e chissà, forse proprio per questo!) continuo a preferirgli il più scanzonato Radio Days.
C’è una forza struggente negli standard suonati al piano dal vecchio genitore, un attempato Lloyd Nolan alla sua ultima interpretazione.

Leggi tutto

13 Gennaio 2013 in Hannah e le sue sorelle

Brillante commedia alleniana, frammentata in tante sottostorie dei ben 10 personaggi principali ma che mai perde la sua linea, aiutata da una NYC incantatrice che fa da collante. Il risultato è una delle migliori pellicole del maestro di Brooklyn.

19 Luglio 2012 in Hannah e le sue sorelle

Parte in maniera tumultuosa, rallenta il ritmo intorno alla metà della storia, si conclude con una cavalcata romantica, beneaugurante e dolcissima.

Un Allen particolarmente profondo e meticoloso, questo, che dà spazio con garbo a diverse declinazioni dell’animo, soprattutto di quello femminile.

Quant’è bella la New York di questa pellicola, accogliente, prodiga, confortevole e intima. Proprio come Hannah.

Leggi tutto