Guerre Stellari I - La minaccia fantasma

/ 19996.5654 voti
Guerre Stellari I - La minaccia fantasma

Il maestro Jedi Qui-Gon Jinn viene mandato con il suo allievo Obi-Wan Kenobi a negoziare con la Federazione dei Mercanti, che sta assediando il pianeta Naboo. Le intenzioni dei mercanti sono tutt'altro che legittime e i due Jedi saranno costretti a fuggire da Naboo per mettere in salvo la regina Amidala. Giunti sul pianeta Tatooine faranno la conoscenza di un bambino, Anakin Skywalker...
hartman ha scritto questa trama

Titolo Originale: Star Wars: Episode I - The Phantom Menace
Attori principali: Liam NeesonEwan McGregorNatalie PortmanJake LloydIan McDiarmidPernilla August, Oliver Ford Davies, Hugh Quarshie, Ahmed Best, Anthony Daniels, Kenny Baker, Frank Oz, Terence Stamp, Brian Blessed, Andy Secombe, Ray Park, Lewis Macleod, Warwick Davis, Steve Speirs, Silas Carson, Jerome St. John Blake, Alan Ruscoe, Ralph Brown, Celia Imrie, Benedict Taylor, Clarence Smith, Samuel L. Jackson, Dominic West, Karol Cristina da Silva, Liz Wilson, Candice Orwell, Sofia Coppola, Keira Knightley, Bronagh Gallagher, John Fensom, Greg Proops, Scott Capurro, Margaret Towner, Dhruv Chanchani, Oliver Walpole, Megan Udall, Hassani Shapi, Gin Clarke, Khan Bonfils, Michelle Taylor, Michaela Cottrell, Dipika O'Neill Joti, Phil Eason, Mark Coulier, Lindsay Duncan, Peter Serafinowicz, James Taylor, Chris Sanders, Toby Longworth, Marc Silk, Danny Wagner, Amanda Lucas, Katie Lucas, Richard Armitage
Regia: George Lucas
Sceneggiatura/Autore: George Lucas
Colonna sonora: John Williams
Fotografia: David Tattersall
Costumi: Trisha Biggar
Produttore: George Lucas, Rick McCallum
Produzione: Usa
Genere: Azione, Fantascienza, Fantasy, Famiglia
Durata: 136 minuti

Il peggior star wars di sempre / 2 Luglio 2017 in Guerre Stellari I - La minaccia fantasma

Raramente uso l’aggettivo noioso per un film, ma in questo caso penso sia l’aggettivo che descrive meglio La minaccia fantasma. Adoro star wars, è una delle mie saghe cinematografiche preferite, ma questo episodio non mi è piaciuto proprio. Ritmo troppo lento, sceneggiatura ridicola, interpretazioni abbastanza buone ma intrappolate in un film inconsistente, in particolare Ewan McGregor; per non parlare dell’abuso della computer grafica…
Per non parlare di Darth Maul : il cattivo che fa ridere.

Leggi tutto

Che barba,che noia! / 5 Aprile 2016 in Guerre Stellari I - La minaccia fantasma

Ho pensato :”Perchè non vedere la saga di Star Wars?” Ecco il mio approccio con il primo episodio è stato abbastanza snervante.

Riflessioni su La minaccia fantasma / 8 Gennaio 2016 in Guerre Stellari I - La minaccia fantasma

E dopo povera Sofia, aggiungo pure povero George. Gli avete dato un’accoglienza a questo film che non meritava. Io mi ricordo che lo andai a vedere a 5 anni e mi piacque tantissimo. Perché La minaccia fantasma doveva catturare le nuove generazioni con un film particolarmente adatto ai bambini. Il bello che c’è riuscito perché la maggior parte dei difensori della seconda trilogia hanno la mia età. Comprendo il salto traumatico riguardante la cura degli effetti speciali. Ma un po’ di pietà verso George che vi ha dato così tanto potevate averla. Quel poveretto non va più su internet dal ’99 per il trauma ricevuto dalle critiche. Poi c’è Darth Maul che un cattivone stupendo, la corsa degli sgusci che ha una cura sonora con i fiocchi. Non è così male come dicono i nostalgici, quindi… Perché no?! Recuperatelo!

Leggi tutto

Iniziamo la nuova trilogia…. / 8 Dicembre 2015 in Guerre Stellari I - La minaccia fantasma

Come inizio forse ci aspettavamo di meglio…. perché di due ore abbondanti film ho apprezzato la buona grafica e il sapere come si siano incontrati Obi-Wan e Anakin. Per il resto niente di nuovo, storia banale, nessun rimando al futuro, attori nella media. Carina la scena con Darth Maul, che poi non si sa chi era né che fine faccia (oottimo trucco!). Un semplice sufficienza. 6.

Leggi tutto

Noia galattica / 20 Novembre 2015 in Guerre Stellari I - La minaccia fantasma

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Sto recuperando l’intera saga “per dovere” e, forse, il mio non è l’approccio corretto alla materia, ma confesso che, da due episodi a questa parte, mi sto annoiando molto.
Episodio I, in particolare, mi è parso solo una lunga sequela di inutili alieni variamente caratterizzati dal punto di vista fisico, afflitti da pronunce inudibili (non ho idea di come siano stati resi i vari idiomi nella versione originale, ma il doppiaggio italiano, con le sue improbabili inflessioni in bilico tra il russo e il giamaicano, è terribile) e, nel complesso, immediatamente dimenticabili.

Se lo scopo di questo film era quello di introdurre i personaggi di Obi-Wan e Anakin, l’obiettivo è stato platealmente mancato: complice un Ewan McGregor assolutamente spaesato, il futuro maestro Jedi è incorporeo, privo di qualsivoglia carattere e di caratterizzazione, mentre il piccolo Anakin sembra funzionale ai soli fini narrativi, nel senso che, in questa fase della sua vita, viene descritto come l’esatto contrario di ciò che diventerà, in un desolante gioco degli opposti.
E, poi, [SPOILER] ho compreso male io, o Anakin è stato generato dalla madre senza alcun contributo maschile? Anakin è, quindi, figlio di una sorta di Spirito Santo? E tale rivelazione, sempre che di questo si tratti, viene buttata così, casualmente, nel racconto dalla donna, durante un dialogo con Qui-Gon, senza che questi batta ciglio, tra l’altro [FINE SPOILER]

La grande colpa di Lucas, qui, sta nella sceneggiatura, assolutamente incapace di delineare personaggi e situazioni che vadano al di là del mero scontro tra buoni e cattivi. I protagonisti non si evolvono, subiscono passivamente dei passaggi di consegne, morali o materiali, ma non vengono modellati da ciò che gli accade intorno: monodimensionali erano e tali restano.
A proposito di personaggi, parlare male dell’alieno Jar Jar, infine, sarebbe gratuito, visto che gli strali del pubblico, per anni, si sono abbattuti su di lui, ma immaginate il film senza lo stupido gungan, eliminate mentalmente tutte le scene in cui la creatura è presente: nell’economia del racconto, non cambierebbe assolutamente nulla e il minutaggio del film si ridurrebbe di svariate decine di minuti.

Bocciato.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.