Recensione su Guardiani della Galassia

/ 20147.2506 voti

Il voto sarebbe un 7.5 / 24 ottobre 2014 in Guardiani della Galassia

Altro bel film della Marvel tratto da un fumetto che personalmente non conoscevo. Inizio un pò intricato e confuso con il prologo sulla Terra dove il giovane Quill dopo la morte della madre viene rapito da un’astronave aliena. Troviamo il “nostro eroe” (Chris Pratt, l’avevo visto in Bride Wars) diventato un ladro che ruba una misteriosa sfera che sarà ambita da numerosi personaggi. Nel frattempo farà conoscenza/amicizia con una strana accozzaglia di personaggi. L’assassina dalla pelle verde Gamora (Zoe Saldana ormai abituata a ruoli alieni), il cacciatore di taglie, il procione geneticamente modificato Rocket e Groot un albero umanoide. Oltre a loro ci sarà anche Drax (il wrestler Dave Bautista) in cerca di vendetta contro l’oppressore Ronan.
Azione, ritmo, ironia (soprattutto grazie a Rocket e Quill) ma anche sentimenti (i momenti più dolci sono dovuti a Groot, assolutamente fantastico) si susseguono senza sosta accompagnate da un’ottima colonna sonora anni’70 che probabilmente sta ancora girando nel walkman di Quill.
Nel resto del cast da citare Benicio Del Toro (il collezionista), Michael Rooker (Yondu: leader dei Ravagers e figura paterna per Star-Lord), Djimon Hounsou (Korath: alleato di Ronan e cacciatore di taglie, primo scontro con Quill), John C. Reilly (membro dei Nova Corps) e Glenn Close (leader dei Nova Corps).
Essendo un film Marvel, aspettate la fine dei titoli di coda dove comparirà un personaggio degli anni ’80.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext