Recensione su Gravity

/ 20136.9683 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 10 Febbraio 2016 in Gravity

Film di fantascienza con pochi interpreti, solamente i due protagonisti e lo spazio profondo.
Drammatico l’inizio, anche se sui personaggi viene detto ben poco: Stone (Sandra Bullock) e Kowalski (George Clooney). Si sa che lei è alla sua prima missione spaziale, è un tecnico che deve sistemare un satellite, prima lavorava in ospedale; lui è esperto, ed è lì solo in veste di pilota, per fare da guida (in tutti i sensi) a lei.
Una pioggia di detriti li travolgerà, colpendo la navicella e lasciandoli soli nello spazio.
Il film ha un buon ritmo, si procede quasi a piccoli passi con missioni corte (tipo videogame) che Ryan Stone deve completare per cercare di salvarsi la vita con qualche momento di scoramento. Non entro in merito a errori tecnici, non sono così esperto di fantascienza per poterli scovare.
Ottimi gli interpreti con Clooney solito gigione, dalla parlantina sciolta e con battute legate al suo fascino; più intensa la Bullock che recita per una buona parte da sola. In maglietta e pantaloncini, citando la Ripley di Alien, fa la sua bella figura.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext