Gran Torino / 20088.1914 voti

Gran Torino

Kowalski è un ex-soldato, reduce dalla guerra di Corea, e nazionalista convinto: nel suo quartiere, è uno degli ultimi bianchi a non aver abbandonato la propria casa a favore degli immigrati stranieri di origine asiatica, per i quali l'uomo dimostra un'evidente avversione.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Gran Torino
Attori principali: Clint Eastwood, Christopher Carley, Bee Vang, Ahney Her, Brian Haley, Geraldine Hughes, Dreama Walker, Brian Howe, John Carroll Lynch, William Hill, Brooke Chia Thao, Chee Thao, Choua Kue, Scott Eastwood, Xia Soua Chang, Doua Moua, Sarah Neubauer, Lee Mong Vang, Nana Gbewonyo, John Anton, Austin Douglas Smith, Ramon Camacho, Rio Scafone, Thomas D. Mahard, Arthur Cartwright, Julia Ho, Elvis Thao, Clint Ward, Shelagh Conley, Jeffrey Feingold, William C Fox, Tony Stef'Ano, Carey Torrice, Sonny Vue, Greg Trzaskoma, John Johns, Davis Gloff, Conor Liam Callaghan, Michael E. Kurowski, Maykao K. Lytongpao, Carlos Guadarrama, Andrew Tamez-Hull, Antonio Mireles, Tru Hang, Marty Bufalini, My-Ishia Cason-Brown, Rochelle Winter, Claudia Rodgers, Darline Bucchare, Arnold Montey, Jeffrey Scott Basham,
Regia: Clint Eastwood,
Sceneggiatura/Autore: Nick Schenk,
Colonna sonora: Kyle Eastwood, Michael Stevens,
Fotografia: Tom Stern,
Produttore: Clint Eastwood, Bill Gerber, Jenette Kahn, Robert Lorenz, Tim Moore, Adam Richman, Bruce Berman,
Produzione: Usa, Germania
Genere: Azione, Drammatico, Poliziesco
Durata: 116 minuti

Applausi / 2 gennaio 2016 in Gran Torino

Beh,siamo di fronte ad un capolavoro signori miei! C.Eastwood si esalta dietro e davanti la macchina da presa regalandoci un film fenomenale, dove ogni tassello del mosaico trova il suo posto alla fine del film. Da una sceneggiatura relativamente semplice E. riesce a creare LA STORIA, uno spaccato dell'America e nello specifico una comunita cinese alle... continua a leggere »

Teso ma lento. 6.5 / 26 marzo 2015 in Gran Torino

Clint ci rende un altra lezione di cinema, su questo non c'è dubbio. Ma il film mi è saputo noioso e prevedibile, anche se molto attuale: l'idea di un uomo che vive con dentro tutta la rabbia e la delusione di come va avanti il mondo, rende benissimo gli stati d'animo di quest'epoca. Ahimè, nonostante sia una pellicola di ottimo stile la storia cade... continua a leggere »

Gran cazzata / 18 febbraio 2015 in Gran Torino

Un film con più stereotipi non lo ricordo. Finale sorprendente??? Maddeche ahò... aridatece il monco e Callahan che almeno lì la monoespressività di Eastwood risultava ganza.

Bello / 10 novembre 2014 in Gran Torino

Molto Bello

16 settembre 2014 in Gran Torino

Ero convinta fosse il solito film drammatico, con la differenza di razze e blabla, invece mi è piaciuto TANTISSIMO, è diventato anzi uno dei miei film preferiti, quando la ragazza torna a casa.... brrr

Gran Torino, gran Eastwood, gran film / 9 giugno 2014 in Gran Torino

Con il passare degli anni il cinema di Clint Eastwood è diventato sempre più malinconico e funereo. Basti pensare a "Honkytonk Man" (1982), incentrato sulla figura di un cantante country minato dalla tubercolosi, a "Bird" (1988), biografia del jazzista maledetto e autodistruttivo Charlie Parker, a "Gli spietati" (1992), western che segna il tramonto del... continua a leggere »

7 aprile 2013 in Gran Torino

Forse sto esagerando, ma considero Clint Eastwood come uno dei migliori registi in circolazione, dopo “Million Dollar Baby” e “Mystic River” ecco che ci regala un’altra perla di film, una pellicola semplicemente emozionante, con un finale tanto amaro quanto bello, un film sincero, da grandissimo maestro. La fotografia di Tom Stern è... continua a leggere »

Una garanzia / 24 marzo 2013 in Gran Torino

Clint Eastwood come regista ormai e' una garanzia e qualsiasi tema affronti riesce a realizzare degli ottimi film che hanno sempre nella conclusione un finale inaspettato. Non si sottrae a questa regola nemmeno la storia di un vecchio reduce della guerra di Corea che, incapace di instaurare un rapporto con i figli, alla morte della propria moglie diventa... continua a leggere »

22 marzo 2013 in Gran Torino

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Fermo restando che Clint è dio, non vale farsi i film in cui si ha la parte più figa e si finisce in gloria tra le lacrime, dopo aver dettato vita a qualcuno e imparato ancora qualcosa quando si credeva non potesse più essere possibile. Non vale Clint. Amen Clint. Non so quanti film potrai ancora fare da protagonista ultraottantenne e arcigno e col volto... continua a leggere »

Gran Finale / 16 novembre 2012 in Gran Torino

Beh, vi dico che mi sto ancora tenendo la mascella per via del finale. Sono rimasto come uno stronzo, per dire un eufemismo. Pazzesco... Ammetto che fino alle incredibili sequenze conclusive ero indeciso se dare o meno la sufficienza a questo film; una storia piuttosto banale, Clint indossa panni già visti e stravisti, il vecchio reduce che ringhia e... continua a leggere »

14 novembre 2012 in Gran Torino

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Clint è vecchio ma non ancora rinconglionito,infatti per uno uno della sua età è decisamnete in forma e domina da par suo la scena di questa pellicola,il suo persoaggio è razzista e brontolone e non approva l'atteggaimento dei nipoti che al funerale dell’ amata moglie se ne fregano della morte della suddetta,allora nno può far altro che isolarsi e... continua a leggere »

si potrebbe dire sette e mezzo / 22 marzo 2012 in Gran Torino

Il film è bello, non c’è che dire, essenziale, la trama linearissima viene interrotta da siparietti fuoritema, la regia al limite dell’asciutto, tranne per alcune inquadrature e alcune scelte forse discutili. Ma è un film impensabile se non in mano ad Eastwood, perchè giustamente lo incarna, lo rivolta nella sua icona di giustiziere che si porta... continua a leggere »

21 febbraio 2012 in Gran Torino

Un gran bel film girato e interpretato da un cartaimpecorito Clint Eastwood. Non lo amo particolarmente se non nei suoi più classici western dove era perfetto ma devo ammettere che questo Gran Torino (non lo sapevo ma era una macchina... che figura...) è molto bello e il finale totalmente molto poco americano ma direi più italiano. Da vedere,... continua a leggere »

Il voto sarebbe un 7.5 / 21 febbraio 2012 in Gran Torino

Bellissimo film di Clint Eastwood con il personaggio principale, Kowalski, che ricalca qualche suo personaggio precedente. Walt ha un carattere duro, parecchio burbero e soprattutto all'inizio la sua "durezza" fa sorridere in qualche circostanze. I dialoghi con il barbiere (per i sorrisi che strappa) e poi l'amicizia con il figlio coreano dei vicini sono i... continua a leggere »

29 gennaio 2012 in Gran Torino

Gran Torino.Un film che è una lezione di vita. Un film che tutti dovrebbero vedere, denso di significati, che alterna tutti i tipi di emozioni possibili, risate, tensione, commozione, disperazione Il personaggio di Walt Kowalski .. prende le distanze da tutti vive da vecchio misantropo reduce dagli incubi della guerra in Corea, fuma una sigaretta dopo... continua a leggere »

16 marzo 2011 in Gran Torino

il "vecchio"Clint cerca di insegnare a un ragazzo come e di cosa parlano gli uomini, come si avvicinano alle donne. Finisce però per perdere le sue certezze, per farsi avvicinare da persone di culture ed età diverse, per imparare nuove lezioni di vita e scoprire nuove parti di sè.Resta comunque aperta la sua partita con il Passato e con la violenza,... continua a leggere »

17 febbraio 2011 in Gran Torino

Walt Kowalski, veterano della guerra in Korea, è appena rimasto vedovo e si ritrova solo: chiuso e scorbutico viene schivato dai figli con cui non ha mai avuto un vero rapporto; le sue uniche passioni sono la birra, il suo cane Daisy e la sua Gran Torino, montata personalmente quand’era operaio alla Ford. Da xenofobo custode del proprio giardino,... continua a leggere »

inserisci nuova citazione
Foto del profilo di matteop

La cosa che tormenta di più un uomo è quella che non gli hanno ordinato di fare.

Walt Kowalski (Clint Eastwood)
Foto del profilo di matteop

Ma perché diavolo volete tutti la mia macchina?

Walt Kowalski (Clint Eastwood)
Foto del profilo di matteop

Allora dico che lei è un 27enne vergine imbottito di letture che gode a tenere le mani a vecchie signore superstiziose alle quali promette l'eternità.

Walt Kowalski (Clint Eastwood) a Padre Janovich (Christopher Carley)
Foto del profilo di Lúthien

"...e vorrei lasciare la mia auto del '72 Gran Torino a... alla persona che più la merita..Thao Vang Lor. A condizione che tu non scoperchi il tetto come uno stronzo messicano, che non ci dipingi quelle ridicole fiamme gialle come un qualsiasi coatto bianco e che non metti sul retro uno di quegli spoiler da checca che si vedono sulle auto degli altri musi gialli. Fa veramente schifo. Se riesci a non fare tutte queste cose, è tua."

Clint Eastwood - Walt Kowalski
Foto del profilo di Lúthien

Dio Santo, ho più cose in comune con questi musi gialli che con quei depravati della mia famiglia. Oh, Cristo Santo. Buon compleanno.

Clint Eastwood - Walt Kowalski
Foto del profilo di Andrea

Io vorrei parlarle mr Kowalski. - Non finchè sono vivo.

Walt Kowalski (Clint Eastwood) al prete dopo il funerale della moglie
Foto del profilo di Andrea

Avete mai fatto caso che nella vita si incontra qualcuno che non vorreste mai far incazzare? Quello sono io.

Walt Kowalski (Clint Eastwood)
Foto del profilo di Andrea

Non sono un brav'uomo. Dammi un'altra birra, Donna Drago. Questa è vuota.

Walt Kowalski (Clint Eastwood) con Sue
Foto del profilo di zio Davide
9
Foto del profilo di lumieres
Foto del profilo di Alessandro Mendicino
Foto del profilo di Flavio1410
Foto del profilo di Davide Battiston
Foto del profilo di Emanuele Presta
8
Foto del profilo di Stefano Di Lorenzo
8
Foto del profilo di Titti Scimè
8
Foto del profilo di FISACCOFILM
8
Foto del profilo di StevenBej
9
Foto del profilo di erakis
Foto del profilo di Rebecca De Gregorio
Foto del profilo di Matteo
Foto del profilo di Manuela
8
Foto del profilo di valter
9
Foto del profilo di Terabice
8
Foto del profilo di Elisa Scott Fitzgerald
6
Foto del profilo di jordilardin
Foto del profilo di newjerseynet
9
Foto del profilo di v.silvia
8
Foto del profilo di rory
8
Foto del profilo di Alicia
Foto del profilo di -Priceless Hangman
Foto del profilo di Davide
6
Foto del profilo di opheliac
Foto del profilo di Paolo Chilà
8
Foto del profilo di iago
9
Foto del profilo di mic.91
Foto del profilo di francescarossi
Foto del profilo di Paparina85
7
Foto del profilo di moni89
7
Foto del profilo di Mr. O
7
Foto del profilo di AmosGuggino
Foto del profilo di Eoie
7
Foto del profilo di asiamguggino
6
Foto del profilo di chuck
Foto del profilo di Irene Torre
Foto del profilo di Bietto83
8
Foto del profilo di BooMaTomiC
7
Foto del profilo di Gerry24
9
Foto del profilo di Elenaa
8
Foto del profilo di Luigi Buonocore
Foto del profilo di sara de niro
10
Foto del profilo di leo9696
8

CONDIVIDI SU FACEBOOK I TUOI VOTI E LE TUE RECENSIONI DI NIENTEPOPCORN.IT

Puoi condividere sul tuo profilo di Facebook voti e le recensioni che scrivi su nientepopcorn.it.
E' necessario fornire il consenso alla pubblicazione in tuo nome all'applicazione di Facebook "NientePopcorn.it";

dopodichè ogni volta che voti, aggiungi un film al tuo profilo o scrivi una recensione ricorda di cliccare prima "PUBBLICA SU FACEBOOK" (che diventerà di colore blu).

Di seguito riportiamo alcuni esempi di pubblicazione:

screenshot

fbscreenshot02