?>Recensione | Gostanza da Libbiano | Una strega in bianco e...

Recensione su Gostanza da Libbiano

/ 20007.79 voti

Una strega in bianco e nero / 21 marzo 2011 in Gostanza da Libbiano

Film di nicchia ma coraggioso e molto ben documentato del regista Paolo Benvenuti. Girato in bianco e nero, quasi tutto dentro il palazzo dell’Inquisizione, porta bene lo spettatore nell’angoscia di questa donna, Gostanza Da Libbiano. In tempi bui, passa da un onesto lavoro di “guaritrice” non a fini di lucro al soispetto di essere una strega, grazie alla segnalazione anonima proprio di coloro che ha aiutato.
Il Potere, si sa, premia chi fa la spia, allontanando da sè il sospetto.
Ed eccola questa donna, splendidamente interpretata da Lucia Poli, torturata, umiliata dall’Inquisitore.
Alal fine capisce, antica saggezza contadina, che non uscirà viva da quel castello se non confessa. Ed ecco che racconta ai suoi torturatori quello che LORO vogliono sentirsi dire:baccanali, orge, voli notturni e peccaminosi.
Va visto come un documentario, angoscioso, della lotta del Potere contro le donne, impure, pericolose.
Coraggioso il regista ma… anche io per restare fino alla fine ho fatto appello a tutte le mie risorse..

http://www.youtube.com/watch?v=utnjk5KwKCo&feature=related

Lascia un commento

jfb_p_buttontext