Recensione su Good Night, and Good Luck

/ 20057.2114 voti

7.7 / 10 Aprile 2013 in Good Night, and Good Luck

Il film affronta un tema quanto mai importante, cruciale per qualsiasi giornalista e non, e lo fa con consapevolezza e maestria. Altri meglio di me saprebbero spiegare la relazione intrinseca del film riguardo a potere mediatico e moralità, dove è giusto, quando è giusto ma soprattutto cosa è giusto. E se ai tempi d’oggi potremmo dire che non esiste più un giornalismo che non sia di parte, è vero anche che tale meccanismo è andato sempre più privatizzandosi con i soldi pubblici. E’ uno di quei film istruttivi che serve aver visto per arricchimento personale e evoluzione del pensiero a riguardo, che però stenterei a vedere due volte se non per la grande maestria nella regia e la lezione di sceneggiatura, nonché, in ultima analisi, la rappresentazione di una delle massime espressioni del mestiere di giornalista. Metto quindi 7,7 come titolo per ricordarmi questo piccolo dettaglio.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext