Recensione su Verso il sud

/ 19786.010 voti

Carino, tuttavia… / 24 Giugno 2017 in Verso il sud

Il mitico Jack Nicholson dirige ed è protagonista in questa commedia western. Lui interpreta un criminale che viene beccato sul confine e condannato a morte, ma viene salvato da una giovane donna (Mary Steerburgen al debutto) che lo vuole usare come aiutante per una miniera d’oro nella quale crede solo lei…o almeno così pare. Tra ex spasimanti della donna (uno di questi è, guarda caso, Christopher Lloyd, non sto neanche a spiegare la coincidenza), membri della società ferroviaria che vogliono espropriare il terreno alla donna e gli ex membri della banda del criminale, la storia si svolge, tra una battuta ed una buffoneria, svelando la storia romantica che quasi inevitabilmente alla fine nasce tra i due. Come da titolo, è un buon film da vedere, visto il cast ottimo (ci sono anche DeVito e John Belushi), ma, al tempo stesso, è anche deludente. Probabilmente Nicholson alla regia non è lo stesso fenomeno che è come attore, magari semplicemente la storia è poco ispirata e non è storicamente facile fare western comici. Tuttavia appunto la bella prestazione dei due protagonisti riesce davvero a rendere il film degno di essere visto almeno una volta.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext