Recensione su Gods of Egypt

/ 20165.278 voti

Dei e umani fianco a fianco nell’Antico Egitto / 15 Maggio 2017 in Gods of Egypt

Sono un pò indeciso sul giudizio da dare a questo film.
A tratti sembra una colossata cavolata ma in altri momenti risulta interessante e quasi avvincente (anche se un pò lento a tratti).
Ci troviamo nell’antico Egitto dove gli Dei e gli umani convivono assieme e i primi governano; gli Dei si distinguono per la grande altezza, la capacità di trasformarsi in animali e di avere oro al posto del sangue.
A governare l’Egitto troviamo Osiride che sta per lasciare lo scettro al figlio Horus (Nikolaj Coster-Waldau); ma il fratello di Osiride, Seth (Gerard Butler) che governa (quasi esiliato) sul deserto, non è d’accordo e come il peggior tiranno della Storia si impossessa del trono.
A cercare di aiutare Horus a ritrovare il potere troviamo due umani: il ladro Bek (Brenton Thwaites) con la sua ragazza Zaya (Courtney Eaton vista in Mad Max Fury Road, era una delle spose) e non nego che la sua presenza ha influito sul mio giudizio.
Trama particolare, a tratti sembra un filmone di serie B ma tra sentimenti e azione ci si intrattiene quasi piacevolmente per due ore.
Nel resto del cast da citare Elodie Yung nei panni della dea Hathor, Geoffrey Rush è Ra (padre di Osiride e Seth).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext