?>Recensione | Gli spietati | Il voto sarebbe un 6.5

Recensione su Gli spietati

/ 19927.8200 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 22 maggio 2017 in Gli spietati

Pluripremiato film western ma che personalmente ho trovato meno interessante e appassionante rispetto ad altri film recenti del genere (anche il fatto di averlo visto su Rete4 inframezzato da pubblicità non ha aiutato).
In una piccola cittadina, Big Whiskey nel Wyoming, una prostituta viene sfregiata da un cowboy in compagnia di un suo amico. Lo sceriffo del posto Little Bigg Daggett (Gene Hackman) impone ai due cowboy di risarcire il proprietario del bordello con alcuni cavalli. Le prostitute non sono contente di questa sanzione e raccogliendo i loro pochi averi mettono una ricompensa di 1000 dollari per l’uccisione dei due cowboy.
Un vecchio pistolero, Will (Clint Eastwood), rimasto vedovo e con due figli a carico ha bisogno di soldi e viene coinvolto nell’affare dal giovane Kid e recluterà il suo vecchio amico Ned Logan (Morgan Freeman).
La vista di Clint Eastwood invecchiato che prova a rimontare in sella (in tutti i sensi) è un pò patetica, facendo rimpiangere i vecchi tempi con Sergio Leone. Interessante la figura del cacciatore di taglie inglesi, Bob (Richard Harris), con un “biografo” al seguito. Lo sceriffo è disposto a tutto pur di mantenere la sua cittadina sotto controllo; i due “vecchi” si rituffano nell’azione quasi per togliersi dalla vita tranquilla degli ultimi anni.
Però per la critica e i giudizi mi aspettavo qualcosa in più, invece il film si mantiene appena al di sopra della sufficienza (imho).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext