TARDO-BAVA / 17 Febbraio 2019 in Gli orrori del castello di Norimberga

Tardo gotico uscito ben oltre la sua naturale data di scadenza. Un film ben fatto, dalla matrice classica, che però nulla poteva contro il vento fresco della nuova hollywood.

Lavoro minore di un sempre raffinatissimo Mario Bava (sempre sia lodato) che con la sua fotografia ricca di tagli di luce rende suggestivo guardare anche solo un pezzo di muro grezzo. Come detto il film esce ben oltre la morte del genere e si nota una certa stanchezza nello stesso Bava nel riproporre situazioni già affrontate in passato. La storia è risibile ma con una buona realizzazione tecnica senza contare la solita maestria registica nel nascondere i limiti della produzione e non ostentarli.

Voto: 6,5

Leggi tutto