Recensione su Gli Intoccabili

/ 19877.9464 voti

Non lo avevo ancora visto / 16 gennaio 2013 in Gli Intoccabili

un bellissimo film di Brian De Palma, un cast eccezionale fatto di stelle del cinema: Kevin Costner ( recente vincitore di un golden globes come attore in una miniserie) Sean Connery ( che grazie a questo film ha vinto l’oscar come attore non protagonista nel 1988) Robert De Niro, Andy Garcia e il lavoro di Ennio Morricone per la colonna sonora di sicuro lo elevano al di sopra di moltissimi film. Benché io non ami Kevin Costner ( affatto anzi) e benché Ennio Morricone ( che io rispetto e ammiro sia chiaro) non mi piaccia tantissimo ( per un fatto di sonorità sia chiaro nulla da dire sui suoi immensi capolavori) trovo che il film giri tutto per il verso giusto e che la frase finale di Capone: sei solo chiacchere e distintivo sia fenomenale. Diciamo che ogni frase che esce dalla bocca di De Niro diventa un cult ( Ma dici a me? Ma dici a me?) la storia oltretutto si regge in piedi molto bene, ha il fascino degli anni 30 con gli uomini in giacca e cravatta e cappello e il proibizionismo che nel cinema fa tanto bene. Insomma la pellicola mi è incredibilmente piaciuta tanto, tra tutti i film che ho visto ho sempre snobbato questo proprio per Kevin Costner ( errore mio) e indubbiamente può essere d’ispirazione verso un amante del cinema che riconosce il tocco di De Palma e qualche citazione a certi film d’autore ( la sparatoria nella stazione con la carrozzina del bambino che cade dalle scale: Corazzata Potemkin docet) il film diventa un film davvero godibile e di effetto a cui assolutamente asssegno un 8/10 e non solo stra- consiglio ma invito a comprare il dvd per rimpinzare una collezione eventuale di film cult.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext