Recensione su Ghostbusters II

/ 19896.6259 voti

Diciamo 6.5 / 22 Dicembre 2013 in Ghostbusters II

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Fino ad oggi non avevo ancora mai visto il secondo capitolo di Ghostbusters. Le premesse di una roba trash c’erano già dal primo numero, che però ha avuto la fortuna di essere il primo e di portare delle novità che sono state apprezzate per l’originalità, il ritmo, lo stile, tutta roba che nel secondo numero è già stata vista. Per non parlare della Ectomobile, della costruzione del quartier generale, il dispositivo di stoccaggio, la presentazione di tutti i personaggi con le loro particolarità. In pratica un po’ la differenza tra Harry Potter 1 e i successivi, perde in contesto, in informazioni utili, in ‘anima’. Ciò non scoraggia il mio voto, a farlo semmai sono molti momenti da commediola evitabilissimi. Avrei anche qualcosa da ridire sulla scena finalissima della sconfitta del cattivo, mi è piaciuta la serie di situazioni che porta gli acchiappafantasmi nel museo, ma il nemico alla fine non causa molti danni e viene sconfitto con troppa facilità. L’idea della melma umorale è carina ma fa sembrare Ghostbusters II un po’ troppo simile ad un film natalizio.
In generale sono rimasti fedeli al primo ma questo secondo capitolo è un po’ infelice, la trama centrale era promettente ma dovevano esserci più momenti deliranti, più sostanza, quell’aria dannata che mi faceva spaventare da bambina qui è solo lieve. Bellissima la scena della pelliccia che attacca la sua padrona e poi corre via e la scena del Titanic fantasma che approda al porto di NY più il commento di una comparsa “meglio tardi che mai”.
In generale nei voti sono generosa e ho dato 6 a filmetti stupido, questo mi è piaciuto più della norma nonostante le critiche, quindi un 7 c’è tutto.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext