1984

Ghostbusters - Acchiappafantasmi

/ 19847.3605 voti
Ghostbusters - Acchiappafantasmi
Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Dopo anni di ricerche Spengler, Stantz e Venkman, studiosi di parapsicologia, vengono a contatto per la prima volta con un vero spettro, ma l'entusiasmo per la scoperta è di breve durata perché l'università di New York smette di finanziare i loro studi e i tre si ritrovano di colpo disoccupati: come portare avanti la loro ricerca sul paranormale e contemporaneamente fare un pò di soldi? Semplice, inventandosi un lavoro: quello di 'acchiappafantasmi'.
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: Ghostbusters
Attori principali: Bill MurrayDan AykroydSigourney WeaverHarold RamisRick MoranisAnnie Potts, William Atherton, Ernie Hudson, David Margulies, Jennifer Runyon, Michael Ensign, Slavitza Jovan, Steven Tash, Alice Drummond, Jordan Charney, Timothy Carhart, John Rothman, Tom McDermott, John Ring, Norman Matlock, Joe Cirillo, Joe Schmieg, Roger Grimsby, Larry King, Joe Franklin, Casey Kasem, Reginald VelJohnson, Rhoda Gemignani, Murray Rubin, Larry Dilg, Danny Stone, Patty Dworkin, Jean Kasem, Lenny Del Genio, Frances E. Nealy, Sam Moses, Christopher Wynkoop, Winston May, Tommy Hollis, Eda Reiss Merin, Ric Mancini, Carol Ann Henry, James Hardie, Frantz Turner, Paul Trafas, Cheryl Birchenfield, Kymberly Herrin, Stanley Grover, Ruth Oliver, Nancy Kelly
Regia: Ivan Reitman
Sceneggiatura/Autore: Dan Aykroyd, Harold Ramis
Colonna sonora: Elmer Bernstein
Fotografia: László Kovács
Costumi: Theoni V. Aldredge, Suzy Benzinger
Produttore: Ivan Reitman, Bernie Brillstein, Michael C. Gross, Joe Medjuck
Produzione: Usa
Genere: Azione, Commedia, Fantasy
Durata: 107 minuti

Venimmo, vedemmo…. / 4 Ottobre 2016 in Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Non c’è bisogno di presentazioni. Questo film è epicità allo stato puro. Una storia semplice ma decisamente scorrevole, risate a profusione e mostri vari. Ivan Reitman ha diretto alla grande questo film, che per me merita il 10 pieno. Grazie ovviamente anche agli attori, per primi i protagonisti, Bill Murray, Dan Aykroyd ed il compiano Harold Ramis: la loro mimica facciale, le loro battute, sono praticamente sempre perfette, ci si diverte sul serio. E anche gli altri non sono da meno: dal quarto Ghostbuster, Ernie Hudson (che ha il colloquio di lavoro che credo ognuno sogni), alla segretaria Annie Potts, a Sigourney Weaver, prima cliente dei Ghosbusters e fiamma di Venkman, peccato che poi sia posseduta dallo spirito del fantasma sumero che le è apparso nel frigorifero, senza dimenticare poi il buffissimo Rick Moranis, come sempre sfigatissimo. Un vero e proprio cult degli anni ’80. Quest’anno si è fatto un gran parlare del reboot, io la mia l’ho detta: è un film godibile perché è totalmente (o quasi) diverso da questo, però è un normale film, questo è da 10 pieno a mio parere: se Ritorno al Futuro è l’eccellenza nel mescolare comedy con sci/fi, Ghostbusters è la stessa cosa nel mescolare il comedy con il fantasy e l’horror. Insomma, anche se è un po’ datato (gli effetti speciali non sembreranno nulla di che, ma continuano a funzionare nella loro semplicità), guardatelo, se non l’avete mai fatto! O magari, riguardatevelo per la ventesima volta 😀

Leggi tutto

Un cult indimenticabile / 4 Gennaio 2016 in Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Commedia fantasy-horror assolutamente geniale per quei tempi (era il 1984), ancora oggi Ghostbusters non perde un briciolo del suo splendore vintage.
Una pellicola diventata cult grazie ad una serie di fattori assolutamente memorabili, molti dei quali entrati nell’immaginario collettivo di diverse generazioni: il main theme della colonna sonora, composto e cantato da Ray Parker Jr. e diventato uno dei brani pop-rock più epici e riusciti della storia della musica per il cinema; la Ecto-1, l’automobile più sgangherata e mitica che fosse passata davanti ad una macchina da presa fino a quel momento; il quartier generale ubicato in una caserma di Tribeca, New York City, che nessun visitatore della Grande Mela può esimersi dall’andare ad ammirare; il mega-omino della pubblicità marshmallow che terrorizzerà la città nel finale; l’immortale logo con il fantasma intrappolato in un segnale di divieto.
Ghostbusters è un film scanzonato e surreale, che non si prende mai sul serio, limitandosi a fare quello che il cinema molto spesso dimentica di fare: intrattenere.
Il clima di goliardata tra amici che si respira per tutto il film ha davvero pochi eguali, e non è per nulla artefatto se si considera che due degli attori principali, Dan Aykroyd (Ray) e Harold Ramis (Egon) sono proprio coloro che hanno dato vita a tutto il progetto, proponendo il soggetto e scrivendo la sceneggiatura, nonché inventandosi tutto l’armamentario kitsch – trappole, zaini protonici, ecc. – che costituiscono l’attrezzatura dell’acchiappafantasmi.
All’affiatato duo (anche se l’idea, a dire il vero, era partita dal solo Aykroyd) si aggiunge un Bill Murray assolutamente a suo agio nel ruolo del dott. Venkman, sebbene la parte fosse stata inizialmente pensata da Aykroyd per il suo amico John Belushi, prematuramente scomparso due anni prima dell’uscita della pellicola.
Murray è anzi il più spigliato del quartetto (che include anche il Winston di Ernie Hudson) e soltanto le fantastiche battute forbite di Egon gli tolgono la palma di personaggio più umoristico.
A proposito di Egon, una menzione merita l’ottimo doppiaggio italiano di Mario Cordova, che adotta un’irresistibile voce nasale.
Per il resto, le meravigliose scenografie e le location newyorkesi (tra cui quelle alla N.Y. Public Library) completano il quadro di una pellicola che difficilmente cadrà nell’oblio, nonostante l’inesorabile trascorrere degli anni.

Leggi tutto

Un classico… 7! / 13 Marzo 2015 in Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Un classico della commedia che mescola azione (per quanto sia, erano sempre gli anni ’80!) commedia e fantasy… anche a 30 anni di distanza mantiene ancora quel fascino da “must”! Grande Murray e una seducente Sigourney Weaver. In UltraHD ha ripreso tutto il suo vigore e non ha perso un anno… 7!

“Who you gonna call?” / 9 Giugno 2014 in Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Una pellicola che ormai ha 30 anni, ma che ancora riesce egregiamente nel suo compito: intrattenere senza troppe pretese. Forse chi lo vedrà ora per la prima volta potrebbe non apprezzarlo appieno, e potrebbe trovarlo un lungometraggio mediocre. Ma trovo che sia impossibile non provare almeno un po’ di simpatia per le disavventure di questo bizzarro e variegato terzetto (più uno). Dalle battute “rompighiaccio” di Peter, passando per l’ingenuità spontanea di Ray, fino ad arrivare alla scrupolosa professionalità e serietà di Egon. Anche la presenza di Winston Zeddemore nella pellicola, seppur inferiore rispetto agli altri, lascerà comunque un segno indelebile.
E che dire poi dell’interpretazione di Annie Potts? Con quella parlantina svogliata e tremendamente schematica che ha un che di comicamente irresistibile? O della colonna sonora? La traccia principale composta da Ray Parker Jr. è giustamente entrata nell’immaginario collettivo americano (ma anche in quello globale).
E’ una commedia cult, c’è poco da dire. Per i più nostalgici, si tratta di un divertente e piacevole ritorno all’infanzia.

Leggi tutto

Il caso sociale / 29 Marzo 2013 in Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Un film che ormai è diventato culto, che va analizzato in tutte le sue peculiarità, compresa l’enorme e a dir poco geniale promozione. E’ l’intrattenimento che il cinema auspica sin da quando è nato, è divertimento sia demenziale che colto (volente o nolente), e talvolta addirittura i due aggettivi incredibilmente si mescolano, dando vita ad una perfetta analisi di dinamiche sociali. Uno spasso per la mente e per l’umore.

Leggi tutto