Recensione su Ghost Rider - Spirito di vendetta

/ 20124.4120 voti

2 Aprile 2012

Negli ultimi 5 film Nicolas Cage ha affrontato il diavolo ben tre volte. E se consideriamo anche il primo “Ghost Rider” datato 2007, il conto sale a 4.
Dunque, le possibilità sono 2: o il buon Cage si sente un pò un angelo buono (ha interpretato anche quello…) mandato sulla terra per sconfiggere il male oppure ha scelto gli ultimi copioni un pò alla ca**o (scusate la volgarità ma quando ci vuole ci vuole).
Si, perchè degli ultimi 5 film, solo 1 si salva, gli altri sono tra i peggiori della sua carriera.
Questo secondo capitolo dedicato al Ghost Raider doveva risollevare le sorti cinematografiche di un bel fumetto ed è invece riuscito ad affondarlo del tutto.
Sceneggiatura inesistente, personaggi ridicoli, regia da emicrania.
Speriamo almeno che sta boiata serva a Violante Placido per piazzarsi in qualche altra pellicola hollywoodiana (anche se pure lei non è fortunata perchè la sua precedente apparizione al fianco di un divo d’oltre oceano come Clooney si registra in un film terribile come “The American”).
Per quanto riguarda Cage, le sue facce da matto non sono sufficienti.
Peccato perchè il personaggio del Ghost Raider è molto più bello di altri fumetti Marvel come Spiderman o i Fantastici 4, Cage sarebbe l’attore giusto, ma produzioni come questa serviranno solo ad accantonare nuovi progetti su questo eroe dei fumetti.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext