Recensione su Pomodori verdi fritti - Alla fermata del treno

/ 19917.7402 voti
Pomodori verdi fritti - Alla fermata del treno
Regia:

20 Maggio 2013

Non è che mi abbia fatta impazzire la storia nella storia. Troppi drammi, troppi problemi, troppe paturnie. Non che non mi piacciano film di questo tipo, ma c’è qualcosa, nella narrazione, che mi ha un tantino annoiata.
Inoltre, non mi è ancora ben chiaro il tipo di rapporto tra Idgie e Ruth, sono amiche o che altro? C’è una sorta di ambiguità malcelata, ti fa pensare che avrebbero voluto approfondire e chiarire la relazione, ma non hanno potuto (se ad oggi è ancora un problema sentir parlare di omosessualità, figurarsi nel ’91 quanto la cosa avrebbe potuto scandalizzare la gente).
Non ho letto il libro e non ho intenzione di farlo, ho retto a malapena il film figurarsi se mi metto a leggere il libro, preferirei di gran lunga leggermi “Delitto e Castigo” e “Guerra e Pace” di seguito che cimentarmi in una lettura di questo tipo.
Okay, credo di essere un tantino acida oggi, quindi non si spiega il mio 7, mi toccherà argomentarlo prima di passare per pazza – come al solito.
Kathy Bates è un’adorabile mattacchiona, credo sia perfetta per parti del genere. Ho adorato il suo personaggio e la storia di “contorno”, insomma, perché credo descriva bene la situazione di disagio vissuta dalle donne in quegli anni di transizione.
Insomma, tutto sommato il film non è male, ho riso e mi sono discretamente divertita. Però che ansia con questi treni!

3 commenti

  1. mells324B21 / 21 Giugno 2013

    Posso consigliartelo, invece, il libro? è leggerissimo, si legge in un attimo, sembra quasi di stare ad ascoltare i racconti dei nonni. poi io sono di parte, sentiti libera di ignorarmi 😉
    Poi Idgie e Ruth sono, come hai detto tu “che altro”(ancora, leggi il libro), ma io ho amato questa ambiguità, quasi ad indicare che l’amore è amore, non importa se platonico o no

    • Stefania / 21 Giugno 2013

      Anch’io mi permetto di consigliare il libro! Amo molto questo film, ma il libro, pur differente in alcuni dettagli, è altrettanto gradevole. E, poi, in appendice, c’è la ricetta dei pomodori verdi fritti! 😀

  2. Naima / 23 Giugno 2013

    Grazie per il consiglio, mi avete convinta a leggerlo, lo metto in lista d’attesa.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext