Recensione su Frankenstein Junior

/ 19748.4960 voti

Leggendario / 8 Settembre 2016 in Frankenstein Junior

La recente scomparsa di Gene Wilder è stata un po’ l’occasione per rivedermi questo capolavoro assoluto della comicità firmato Mel Brooks, a distanza di diversi anni. Devo dire che il divertimento, la comicità, i personaggi, sono totalmente azzeccati, praticamente un film perfetto, dove si ride un bel po’, dove si trovano personaggi leggendari (dal protagonista, il Frankenstein Jr., Gene Wilder, al leggendario Igor di Marty Feldman, alla creatura interpretata da Peter Boyle, senza scordarsi tutte gli altri personaggi indimenticabili, ovviamente) e dove si sentono alcune battute che hanno semplicemente fatto la storia del cinema. Bella anche l’idea di Brooks di girare il film in bianco e nero e in stile anni ’30, proprio per ricollegarsi al Frankestein originale di quel periodo. Una curiosità che almeno a me era sfuggita l’ultima volta che lo vidi è la presenza anche di un altro grande del calibro di Gene Hackman, che nel ruolo di Abelardo, proprio non l’avevo riconosciuto. Film epico, da vedere assolutamente.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext