Recensione su Il fuoco della giustizia

/ 20166.04 voti

Sappiate che è un western / 10 Marzo 2016 in Il fuoco della giustizia

In tema di rispolvero del genere western, ecco spuntare anche questo film, che ha fatto decisamente meno parlare di sé di altre produzioni come “The Hateful Eight” o “Revenant” – Redivivo”, ma che può comunque risultare interessante. La particolarità primaria di quest’opera è che è un western puro e semplice. Considerando il continuo bisogno di reinventare questo genere che è sorto negli ultimi anni, vedere una discreta produzione offrire un qualcosa di così classico è, per certi aspetti, paradossalmente innovativo.
Detto ciò, per gli amanti del genere non c’è molto che “Forsaken” possa offrire di sorprendente o di mai visto. Anzi, pesca a piene mani da quelli che sono gli standard, con una trama che è quasi la quintessenza del western: un figlio in conflittuali rapporti con il padre decide di tornare a casa e qui dovrà vedersela con il signorotto locale che tiranneggia sui poveri cittadini. Se non è classico questo…
Pur non brillando, il film non presenta particolari sbavature per quanto riguarda regia, fotografia e aspetti tecnici in generale, almeno per quel po’ che posso valutare da inesperto. Non male le recitazioni dei due Sutherland, abbastanza ininfluente invece Demi Moore, che non ha un grande ruolo.
In poche parole, può essere un piacevole passatempo, ma non bisogna pretendere molto di più. Soprattutto, se è una buona dose di azione che cercate, non ne troverete probabilmente a sufficienza per i vostri gusti. Insomma, lasciatevi trascinare da un classico come se ne sono già visti a centinaia, gustatevelo per quello che è e che intende offrire. Chiedere qualcos’altro sarebbe un errore da parte dello spettatore.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext