Recensione su Fingernails

/ 20235.85 voti

Il test dell’amore / 8 Novembre 2023 in Fingernails

Il film si può dividere in due metà: la prima racconta di un test immaginario per determinare se due persone sono innamorate l’una dell’altra, che è al tempo stesso completamente assurdo e orribilmente cruento, e di una scuola che insegna una serie di insulsi esercizi per rafforzare il legame di coppia (e ottenere quindi possibilmente un test positivo). È un’ora di film mostruosamente noiosa, e lo spettatore comincia a disperare che la cosa porti da qualche parte, quando finalmente ne diventa chiaro lo scopo: preparare lo sfondo per la seconda metà, che racconta la storia di un amore che nasce, con il test che viene a complicare le cose (in maniera non troppo imprevedibile). Raramente si è visto un film così squilibrato, che semina così abbondantemente per raccogliere così poco: perché quale sarebbe il messaggio? Che l’amore non si misura, non si coltiva meccanicamente, che è la cosa più spontanea che esista? Grazie, ma già lo sospettavamo.

Una delle pochissime cose buone del film è l’interpretazione di Riz Ahmed, che riesce a esprimere con bella intensità la vulnerabilità del proprio personaggio.

Lascia un commento