2008

Sacro e profano

/ 20086.830 voti
Sacro e profano
Sacro e profano

A.K. emigra dall'Ucraina a Londra per sfondare come musicista rock. Per sbarcare il lunario, accetta di soddisfare le fantasie di ricconi locali nel ruolo di dominatore sessuale en travesti. Il suo cuore, però, batte per Holly, una ballerina che arrotonda il proprio stipendio esibendosi come spogliarellista.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Filth and Wisdom
Attori principali: Eugene Hutz, Holly Weston, Vicky McClure, Richard E. Grant, Inder Manocha, Clare Wilkie, Elliot Levey, Stephen Graham, Hannah Walters, Shobu Kapoor, Guy Henry, Penelope Sharp
Regia: Madonna
Sceneggiatura/Autore: Madonna, Dan Cadan
Produzione: Gran Bretagna
Genere: Commedia
Durata: 81 minuti

Prima prova di Madonna alla regia / 7 maggio 2017 in Sacro e profano

Eugene Hutz dei Gogol Bordello interpreta sé stesso e Madonna si accontenta di filmarne l'estrema fotogenia e il sintomatico (?) carisma.
La storia fa qualche giro a vuoto e, in particolare, il personaggio di Richard E. Grant (il vicino di casa scrittore cieco) è pienamente irrisolto.
E, complice questa scarsa definizione in fase di script, Holly Weston... continua a leggere » e Vicky McClure, altrimenti eccellente rude girl in This is England, "suonano" false come una moneta da tre euro, sempre fuori tempo, fuori fase, mah.

Film imperfetto, ma -come dire- coerentemente a basso budget e, per essere la prima vera prova alla regia di Lady Ciccone (all'epoca, sulla via del divorzio da Guy Ritchie), è comunque abbastanza godibile.

10 agosto 2012 in Sacro e profano

La sceneggiatura regge senza chiaramente entusiasmare, ma con una certa continuità. Una regia tutto sommato abbastanza di servizio, ma mai inopportuna o inutilmente pretenzionsa, una colonna sonora che usufruisce del mestiere primario della regista e strizza l'occhio ai già famigliari suoni dei Gogol Bordello. Straordinario Eugene Hutz che nonostante... continua a leggere » interpreti se stesso è ugualmente bravo! Ottima l'iniziativa di realizzare un film a così basso budget vista l'enorme disponibilità economica di Madonna. L'ho trovato particolare, interessante, a tratti bizzarro. Credo che l'apprezzarlo o meno sia totalmente soggettivo, ma penso che un'occhiata sia bene dargliela.