Fanboys

/ 20086.450 voti
Fanboys

Quattro sfegatati fan di Star Wars progettano uno scapestrato viaggio on-the-road per portare a termine la loro disperata missione: consentire ad uno di loro, malato terminale, di guardare in anteprima l'Episodio I della trilogia prequel, visto che non vivrà abbastanza per assistere alla prima. Per fare ciò dovranno trovare il modo di intrufolarsi nello Skywalker Ranch di George Lucas...
hartman ha scritto questa trama

Titolo Originale: Fanboys
Attori principali: Carrie FisherCarrie FisherChristopher McDonaldChristopher McDonaldSam HuntingtonSam HuntingtonEthan SupleeEthan SupleeChris MarquetteChris MarquetteDan Fogler, Seth Rogen, Kristen Bell, Jay Baruchel, William Shatner, Danny Trejo, Billy Dee Williams, Kevin Smith, Jason Mewes, Zak Knutson, Ray Park, Will Forte, Craig Robinson, Charlie B. Brown, Allie Grant, Joe Lo Truglio, Clark Sanchez, Danny McBride, Noah Segan, Mostra tutti
Regia: maschioKyle Newman
Sceneggiatura/Autore: Adam F. Goldberg, Ernest Cline
Colonna sonora: Mark Mothersbaugh
Fotografia: Lukas Ettlin
Costumi: Johanna Argan
Produttore: Harvey Weinstein
Produzione: Usa
Genere: Commedia, Azione
Durata: 90 minuti

Dove vedere in streaming Fanboys

Una nerd-story in tono minore / 7 Gennaio 2016 in Fanboys

Dopo i livelli a cui ci ha abituati The Big Bang Theory, trovare una nerd-story – che sia per il piccolo o per il grande schermo – capace di entusiasmare fino a quei livelli è praticamente impossibile. Sheldon e compagni hanno tagliato le gambe al genere, abituando il pubblico a qualcosa di francamente ineguagliabile.
Questa commedia post-adolescenziale prova a focalizzarsi sul tema del fandom, in particolare su una passione che, negli Stati Uniti soprattutto, raggiunge livelli maniacali tra molti geek: quella per Star Wars, la saga creata da George Lucas.
Il film estremizza questa passione, portandola fino allo scontro fisico (le risse con gli odiati trekkies, i fan di Star Trek).
Ne esce fuori un on-the-road in salsa nerd molto di nicchia (ha un senso soltanto per i fan di Guerre stellari).
Dopo un inizio poco entusiasmante, il film cresce con il tempo grazie alla storia di fondo (strappalacrime ma neanche troppo) e al sano cameratismo made in u.s.a. che permea la trama.
Qualche trovata piacevole e qualche spunto effettivamente simpatico; per il resto la pellicola si trasforma nella fiera del cameo, sia di vecchie glorie starwarsiane (Leila/Carrie Fisher e Lando/Billy Dee Williams, che interpretano, rispettivamente, la dottoressa e il giudice), sia startrekkiane (il mitico William Shatner, che fu il Capitano Kirk e che si presta spesso a cose di questo genere), sia extra-saga (Danny Trejo).

Leggi tutto

29 Gennaio 2013 in Fanboys

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Un film vera veramente inutile, accettabile nelle stesse intenzioni di chi lo ha girato solo se si è di quelli che sbavano fiumi di liquidi organici vari ed eventuali per la saga Guerre Stellari. Ci sono tot amici, nemmeno ricordo quanti, ma l’importante è che ci sia quello grasso che, come si sa, fa sempre simpatia, e questi amici (tipo 4?) sono superfan di Star Wars e decidono di partire per andare nell’ameno ranch di Giorgione Lucas in Texas perché DEVONO vedere un’anteprima di, uhm, il primo della trilogia che han fatto nuova, che a me faceva pure cagare, anyway, quello. Uno è malato terminale di cancro, per cui occorre spicciarsi. E basta, ne consegue un on the road in salsa ipernerd, proprio come te lo puoi immaginare anche se hai poca fantasia, con caterve di citazioni, nerdate degne di BBT e oltre, guerre ideologiche contro gli odiati trekkies (che sono quegli stolidi dei fans di Star Trek, pfoui, pivelli), quiz di StarWarsologia e ricomposizione dei legami affettivi che la vita aveva provato a sciogliere. Quello morirà, ma si vedrà il film in anteprima (che culo -.- oserei dire), grazie a Lucas stesso. In tutto ciò, passano tipo Seth Rogen, si intravede Kevin Smith che tanto di cappello, e fa pure un cameo quell’idolo di Danny Trejo, anche se in questo caso non killereggia nessuno. Insomma, molto di nicchia, ma se stai a tuo agio nella nicchia te la cavi. Altrimenti no eh, sia chiaro, altrimenti it stinks, e pure abbastanza tanto.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.