?>Recensione | Ex_Machina | Le macchine di Garland

Recensione su Ex_Machina

/ 20157.2358 voti

Le macchine di Garland / 6 agosto 2015 in Ex_Machina

Alex Garland, col suo primo lavoro dietro la macchina da presa, crea un nuovo tassello che va ad unirsi a quel noto filone del complesso rapporto tra uomo e macchina. Sebbene la tematica non vanti una particolare originalità (nemmeno nella sua tragica morale, con l’uomo che viene per l’ennesima volta sopraffatto dalla tecnologia), Ex Machina può vantarsi di essere un tassello elegante e decisamente ben realizzato grazie a numerosi aspetti. Dagli interpreti (Oscar Isaac e Alicia Vikander si innalzano su di un cast molto contenuto in termini di quantità) alla sceneggiatura solida, che si avvale di buoni dialoghi, mai troppo pretenziosi o banali.
Di impatto anche l’ambientazione. Le stanze e i corridoi di quello che, a quanto pare, è un hotel situato in Norvegia sono resi in modo da contribuire molto all’atmosfera generale della pellicola. Così come persegue il medesimo scopo la componente sonora, in un crescendo continuo di tensione.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext