Recensione su Ercole contro i figli del sole

/ 19643.52 voti

24 Novembre 2013

Non sapendo più cosa far fare ad Ercole nel vecchio mondo nell’ennesimo peplum di serie Z, hanno deciso di farlo naufragare presso gli Inca. Perciò ecco “Ercole contro i figli del sole”, con un Giuliano Gemma annunciato a caratteri cubitali che però non interpreta Ercole e la cosa sa già un po’ di fregatura. E comunque pazienza, via con i contendenti al trono Huascar e Atahualpa e poco importa se i loro nomi ricordano quelli dei sovrani dei tempi di Pizarro. Via anche con indios americani pieni di peli sul petto, le ascelle, la faccia. Fanno da corollario le solite esibizioni fisiche dell’eroe greco e la stucchevole e immancabile infatuazione della bella di turno per lo straniero. Probabilmente non è peggio di molte altre produzioni analoghe. Tuttavia alcune scene sono davvero tirate per le lunghe, in particolare un ballo a metà film che fa venir voglia di mettere in avanzamento veloce, e quindi neppure l’assurdità di quello che si sta vedendo, che pure strappa qualche sorriso, riesce a portare il film alla sufficienza.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext